Foglianise. Il Comune è il più ‘riciclone’ nel Sannio

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Foglianise è il comune più “riciclone” di tutta la provincia Sannita. Nono nella classifica in base all’indice di buona gestione tra i comuni sotto i 10 mila abitanti dell’area sud. Sesto comune in territorio campano per la migliore gestione dei rifiuti solidi urbani. Il primo nella lista tra i comuni della provincia di Benevento, seguito solo da Cerreto Sannita. Tra gli altri comuni nella ventunesima posizione si piazza Campolattaro, nella quarantesima Buonalbergo, nella sessantatreesima San Lorenzello, nella novantaseiesima Tocco Caudio ed infine cento undecima San Giorgio del Sannio. Passa il tempo ma l’iniziativa “Comuni Ricicloni” non perde la sua importanza. Anche quest’ultima edizione vede confermato il successo che riscuote presso i comuni italiani che partecipano: sono infatti 1488, circa duecento in più dello scorso anno. Il riconoscimento conferma un positivo risultato raggiunto dall’amministrazione comunale in carica che si è spesa per la promozione e sensibilizzazione di una nuova cultura del riciclo e di gestione dei rifiuti. Ma un risultato che premia ancor di più l’attività di differenziazione degli scarti alimentari, plastici, indifferenziati condotta dagli abitanti del paese che dopo aver ricevuto il kit “Città pulita” nel giugno 2008 si sono impegnati a fondo raggiungendo questo importante traguardo. In una dichiarazione rilasciata al nostro giornale nell’estate 2008 a pochi giorni dall’avvio della raccolta “porta a porta” il sindaco così si esprimeva: “Negli ultimi tempi il problema rifiuti è diventato insostenibile; la civiltà del benessere, in particolar modo con ‘l’usa e getta’, ci ha portato a produrre una quantità sempre più crescente di rifiuti che, dispersi indiscriminatamente nell’ambiente, contribuiscono ad avvelenarlo e a moltiplicarsi delle tante malattie che ogni giorno combattiamo”. Appellandosi poi ai cittadini, continuava: “Ognuno di noi si senta responsabile e collabori nel differenziare tutto ciò che è abituato a buttare indistintamente nella spazzatura” per poi chiudere “contando sul profondo senso civico di tutti voi vi invito a rispettare scrupolosamente le indicazioni ricevute fiducioso che con l’impegno di tutti si possa rendere il nostro paese sempre più vivibile”. Non si può negare che l’appello del primo cittadino non sia stato accolto fino in fondo dai foglianesari che armati di biopattumiera e di buste gialle, nere e verdi si sono messi a separare i vari tipi di rifiuti. “Ed è proprio ai cittadini di Foglianise che va questo riconoscimento – esclama alla notizia Mastrocinque – che sono stati insieme a noi amministratori, parte attiva in questo percorso”. Un lavoro messo in campo in un momento, il 2008, in cui l’intera regione Campania era balzata sulla prime pagine dei giornali di tutto il mondo per quello che sembrava un problema irrisolvibile: quello dei rifiuti. Poi la svolta, passaggi di governo, gestione mirata dell’emergenza. E ora a distanza di due anni, la Campania, terra di mille contraddizioni, sembra essere il territorio del centro sud in cui qualcosa si è mosso a favore del processo di differenziazione dei rifiuti solidi urbani. A confermare questo dato è la rivista di Legambiente “Rifiuti oggi” che nello speciale comuni ricicloni 2010 commenta questa tendenza: “Non basta l’emergenza, non bastano leggi speciali e commissari; solo quando i sindaci si sentono direttamente responsabili e vengono dotati di mezzi efficaci, allora pian piano qualcosa accade”. Ed è proprio quanto successo a Foglianise che nel gennaio 2010 ha avuto un picco crescente di raccolta differenziata pari al 73,9%. La cerimonia di premiazione si è svolta a Roma martedì mattina presso l’hotel Quirinale in via Nazionale alla presenza dei responsabili di Legambiente e dei rappresentanti del Ministero dell’Ambiente. All’evento hanno partecipato il vicesindaco Giuseppe Tommaselli e l’assessore Angelo Lombardi in rappresentanza del comune di Foglianise. Un’Italia divisa in due, ma con una geografia modificata rispetto al solito: quattro regioni del nord e alcune province campane, sarde, emiliane e marchigiane che tirano la volata per tutta Italia.
L’INDAGINE
È stata condotta partendo da una scheda che Legambiente ha ricevuto dai comuni che hanno deciso di partecipare al progetto con periodo di riferimento il 2009. La giuria di “Comuni Ricicloni 2010” è stata composta da rappresentanti di Legambiente, Anci, Fise Assoambiente, FederAmbiente, Conai, Cial CoRePla, CoReVe, Comieco, Rilegno, Consorzio Italiano Compostatori, Centro di Coordinamento RAEE, Novamont, Rifiuti Oggi, Achab Group. Le modalità di elaborazione dei dati raccolti sono state stabilite dalla Giuria secondo i seguenti criteri: la percentuale di raccolta differenziata è stata determinata sulla base della somma delle raccolte differenziate finalizzate al riciclo in rapporto al totale dei rifiuti prodotti (cioè la somma dei rifiuti avviati a riciclo e quelli avviati a smaltimento); le raccolte differenziate che nel corso del 2009 non sono state normalmente destinate ad impianti di riciclaggio, non sono state tenute in considerazione; non sono entrati nel calcolo di efficienza gli inerti e la parte di spazzamento stradale avviata a recupero (sono stati esclusi sia dal conteggio delle raccolte differenziate, sia dagli R.S.U. a smaltimento); per quanto attiene i rifiuti ingombranti, nel conteggio della raccolta differenziata, è stata considerata solo la parte inviata a recupero; non sono rientrati nella somma delle raccolte differenziate i rifiuti pericolosi destinati a smaltimento così come i rifiuti cimiteriali.

Annunci

2 thoughts on “Foglianise. Il Comune è il più ‘riciclone’ nel Sannio

  1. Ora tutti a vantarsi, ma quando la cittadinanza richiedeva la differenziata e il sindaco e l’amministrazione non la ritenevano necessaria? Vi ricordate o no l’idea di voler fare una discarica a Foglianise (anche se in realtà già c’era… al campo sportivo…)? E vi ricordate di Giorgione e del consorzio BN1?
    Non c’è tanto da vantarsi se sono arrivati alla differenziata dopo tanti anni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...