L’Amministrazione mette i bastoni tra le ruote agli amanti dell’alta velocità

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Foglianise cantiere a cielo aperto. Luglio è per convenzione il mese delle vacanze in cui si pensa a distrarsi dalle fatiche di un anno di impegni e preoccupazioni. A Foglianise non è proprio così. Al contrario è forse il mese in cui il carico di lavoro è superiore al solito anche in vista degli imminenti festeggiamenti in onore di San Rocco. Stavolta l’amministrazione comunale ha voluto mettere i bastoni tra le ruote a tutti gli amanti dell’alta velocità, che nonostante i segnali di limite, si aggiravano indisturbati tra le vie principali del paese. Parliamo al passato perché da domani non sarà più così. Infatti, già nello scorso consiglio comunale il sindaco Giovanni Mastrocinque aveva anticipato la volontà dell’amministrazione di fare installare alcuni dossi nei punti “sensibili” del paese cercando di mettere freno ad una situazione che ai più risultava insostenibile. In particolare avviciniamo gli abitanti del centro storico che ci confermano come nelle ore serali e prevalentemente notturne il tratto viario che collega via San Rocco a piazza Santa Maria si trasformi in una vera e propria pista per auto. Sono ben quattordici i dissuasori di velocità che sono stati installati lungo via San Rocco, via Umberto I, via Roma, Via Frascio, via Consortile Vitulanese, via Municipio, via Prato specialmente in prossimità dei luoghi pubblici comunali. Un intervento che era diventato necessario per il sindaco di Foglianise che aggiunge: “Ormai automobili e moto sfrecciano ad alta velocità esponendo a serio rischio i pedoni che circolano nel territorio comunale”. Ma questo problema non è solo degli ultimi mesi. Il “caso dossi” a Foglianise è scoppiato già diversi anni fa. Molteplici le segnalazioni dei cittadini del luogo per far presente una situazione di pericolo per le persone anziane, per i bambini, per tutti. Già negli anni passati era stato installato qualche dosso ma questi erano solitamente fatti in via provvisoria in asfalto. Stavolta invece hanno tutto il carattere di un intervento fatto a norma, della giusta altezza e con tanto di strisce pedonali. Sono state giornate intense per la ditta che ha in appalto i lavori che sta facendo un vero e proprio tour de force per evitare disagi alla circolazione e liberare le strade dai mezzi nel più breve tempo possibile. Per come stanno procedendo, per il fine settimana tutti i dossi saranno al loro posto. Ora però bisognerà abituarsi, perché il rischio che si pone è quello di eventuali tamponamenti a causa di brusche e improvvise frenate. È sempre più forte l’attenzione delle istituzioni nei confronti di una educazione stradale e del miglioramento delle condizioni della viabilità che, anche se a ritmi ancora lenti, sta cominciando a farsi sentire in tutto il territorio provinciale. E proprio sull’ottima viabilità, Mastrocinque ci tiene a precisare, così come già fatto nel consiglio comunale, che a Foglianise ci si trova di fronte ad uno dei “migliori esempi di viabilità per lo stato in cui versano le arterie viarie”. E precisa: “Nei mesi scorsi ci siamo dati da fare anche per sistemare sia gli incroci che la segnaletica”. Forse l’installazione dei dossi non sarà sufficiente a frenare gli automobilisti, ci vorrebbero forse altre forme di vigilanza come la più assidua e presenza in loco delle forze dell’ordine, dei vigili urbani in modo da fare da deterrente a quanti intendono le arterie in questione vere e proprie piste di auto da corsa. Nel frattempo, c’è chi sui blog cittadini dà spazio alla creatività considerando gli interventi come “opere di restauro del paese in vista di San Rocco” o come “prime mosse per il voto del prossimo anno”. Ciò che conta, intanto, è che se così fosse bisognerebbe che più feste e più consultazioni elettorali si avvicendassero tra loro per il bene del paese.

Annunci

6 thoughts on “L’Amministrazione mette i bastoni tra le ruote agli amanti dell’alta velocità

  1. “Luglio è per convenzione… A Foglianise non è proprio così. Al contrario è forse il mese in cui il carico di lavoro è superiore al solito anche in vista degli imminenti festeggiamenti in onore di San Rocco.” Io di questa affermazione non ne andrei fiero. Un paese non può migliorare solo una volta all’anno!

    Mi piace

  2. 1- inizio articolo: “Al contrario è forse il mese in cui il carico di lavoro è superiore al solito anche in vista degli imminenti festeggiamenti in onore di San Rocco.”

    2- fine articolo: “Nel frattempo, c’è chi sui blog cittadini dà spazio alla creatività considerando gli interventi come “opere di restauro del paese in vista di San Rocco”

    se magari prima di scrivere ti ‘schiarissi’ le idee non sarebbe male…
    altrimenti sembra, senza offesa, un ‘servizietto ad hoc per la cricca’….

    Mi piace

  3. 1- inizio articolo: “Al contrario è forse il mese in cui il carico di lavoro è superiore al solito anche in vista degli imminenti festeggiamenti in onore di San Rocco.”

    2- fine articolo: “Nel frattempo, c’è chi sui blog cittadini dà spazio alla creatività considerando gli interventi come “opere di restauro del paese in vista di San Rocco”

    se magari ti ‘schairissi’ le idee prima di scrivere non sarebbe male…
    e poi, senza offesa, non è che bisogna per forza scrivere qualcosa pur di far contento QUALCUNO…

    Mi piace

  4. Ciao a tutti,
    io penso che i rallentatori siano a volte indispensabili, purtroppo però diventano un castigo anche per chi rispetta il codica della strada e le regole del buon senso.
    In linea di principio sarebbe meglio punire severamente i trasgressori per dare un segnale forte a tutti; però come si può facilmente comprendere questa è una strada meno agevole da seguire, per tanti motivi.
    E allora per colpa di qualcuno non si guarda alle sospensioni di nessuno.

    Mi piace

  5. …XPERCHE’ NON COMMENTATE I CESSI CHE SONO SOTTO PIAZZA S. MARIA …..!!!!!!! VI VERGOGNATE????? O NON AVETE I CO….NI X PARLARNE INVECE DI DIRE STRONZA….eE!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...