Randagismo, Mastrocinque: «Non possiamo che affidarci al senso civico dei cittadini»

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

La nostra inchiesta sul randagismo prosegue con il comune di Foglianise. E con il primo cittadino Giovanni Mastrocinque, una delle due fasce tricolori citate nella lettera di denuncia contro l’abbandono dei cani nella Valle.

Sindaco, una lettera inviata a “Il Sannio Quotidiano” racconta il fenomeno randagismo nei comuni di Foglianise e Vitulano. Voi come vi siete mossi per contrastare questa problematica?
Guardi, in questo momento segnalazioni in merito alla presenza di cani randagi sul territorio non sono giunte. Ricordo innanzitutto che il compito del comune in merito al fenomeno del randagismo è quello di trasmettere eventuali segnalazioni all’ufficio competente individuato nell’Asl secondo quanto indicato nella Legge Regionale n.16 del 24 novembre 2001 che promuove e disciplina il controllo del randagismo. Inoltre in ottemperanza con quanto indicato dalla legge ci siamo mossi per promuovere campagne di sensibilizzazione per incentivare gli affidamenti e le adozioni degli animali. Il comune di Foglianise ha inoltre aderito al progetto pilota “Lotta al randagismo e tutela agli animali di affezione” in attuazione di quanto disposto dalla legge n. 281 del 14 agosto 1991 (Legge quadro in materia di animali da affezione e prevenzione del randagismo) impegnandosi a sterilizzare cani presenti sul territorio al fine di ridurre il fenomeno.

La lettera lamenta un atteggiamento di chiusura da parte del sindaco di Vitulano e da parte sua. Come risponde all’accusa che per parlare con lei è più difficile che “avere un appuntamento con Napolitano”?
Mi dispiace che il sig. Speltra si sia trovato in questa situazione. Per la verità il numero del mio cellulare si trova sul sito del comune e poteva benissimo chiamarmi di persona. Io non ho mai parlato con il signor Speltra ma sono venuto a conoscenza dal segretario comunale dott.ssa Balletta di una telefonata più che animata, con toni aggressivi e minacciosi, del signore che inveiva contro il comune, secondo lui negligente nei confronti del fenomeno. Mi dispiace perché sono sempre a disposizione di tutti e pronto ad ascoltare e aiutare tutti i cittadini in difficoltà. Vede sono reperibile e presente nella sede comunale a qualsiasi ora, forse uno dei pochi che non ha stabilito un orario di ricevimento al pubblico.

Il mittente si chiede: “anziché buttare o meglio bruciare soldi in fuochi d’artificio o cantanti perché non si pensa a fare cose più essenziali”?
A questa considerazione rispondo facendo presente che quando si organizza una manifestazione con i contributi e i soldi dei cittadini, deve essere rispettata la loro destinazione e non possono essere utilizzati per altre fini, altrimenti è una distrazione di fondi. La Festa del Grano ha una sua tradizione e suoi finanziamenti che non possono essere destinati ad altro.

Nel finale della lettera il turista ricorda un episodio capitatogli anni fa a Sirignano quando gli fu ucciso un cane. In quell’occasione, ricorda, fece denuncia contro ignoti. “Oggi – commenta – a distanza di anni i cani non li fanno neanche crescere, li buttano via appena nati”.
Questo è un problema che riguarda chi ha i cani. Secondo me l’amministrazione non può fare nulla. Dovrebbe essere un senso civico, una responsabilità civile da parte di chi decide di crescere qualsiasi animale domestico.
In chiusura un messaggio: “Chiedo scusa al sig. Emilio Speltra per l’inconveniente che si è creato. Gli sono vicino e apprezzo il suo interesse per il mondo animale anche se mi dispiace che voglia utilizzare forme di allarmismo contro le amministrazioni di Foglianise e Vitulano che non possono intervenire sull’abbandono dei cani. Noi amministratori non possiamo che affidarci al senso civico dei nostri cittadini”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...