Madre Teresa nella Basilica della S.S. Annunziata e S. Antonio

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Una nuova immagine sarà collocata nella Basilica della SS. Annunziata e S. Antonio della Valle Vitulanese ed è quella di Madre Teresa di Calcutta. A realizzarla è stato lo scultore trentino Mussner di Ortisei che ha dato vita all’immagine partendo da un unico pezzo di legno di tiglio. È tanta la curiosità di capire il perché di questa nuova installazione; per questo avviciniamo la Ministra Antonietta Raiola del Terz’Ordine Francescano Secolare che ci spiega come sia nata questa iniziativa. “Non è stato difficile per noi, seguaci di San Francesco, guardare alla figura di Madre Teresa di Calcutta. Entrambe – ci dice – hanno speso la loro vita per il prossimo lasciando un segno nella storia. Si sono resi strumenti di Dio vedendo nei fratelli, specialmente più poveri, l’immagine di Cristo sofferente”. E aggiunge: “è stato il vivo desiderio dei frati minori del convento dell’Annunziata, in particolare dell’ex guardiano padre Angelo Falco, a far sì che grazie alle offerte della mostra dei ricami di Sant’Antonio, si potesse realizzare questo acquisto oltre al sostegno della missione in Piauì”. Sarà dunque una santa messa solenne celebrata dal Provinciale dei frati minori del Sannio, fr. Sabino Iannuzzi ad anticipare la benedizione. Chiediamo alla sig.ra Raiola perché si è deciso di fissare l’evento il 19 settembre anziché il 5 c.m. anniversario della morte della Beata. “Vede – ci risponde – sempre per l’associazione di Madre Teresa con San Francesco d’Assisi abbiamo pensato di fissare la benedizione il 17 settembre, giorno delle stigmate di San Francesco che ben 786 anni fa ricevette sul monte Averna. Ma a motivo della cadenza infrasettimanale si è pensato di posticipare il tutto a domenica 19”. Ma prima di passare alla domanda successiva, ci blocca: “Dimenticavo, Madre Teresa, con la sua vita semplice ed umile, attenta alle povertà estreme della umanità ha fatto rivivere in modo esemplare l’ideale francescano. Per noi questa festa si arricchirà di un forte senso anche per la professione di quattro consorelle”. Si spieghi meglio, cosa significa le chiediamo. “Un simpatizzante O.f.s. partecipa ad alcune riunioni; se sensibilizzato dall’ideale francescano presenta la domanda di ammissione e viene accettato. Da quel momento partecipa a tutti gli incontri e le attività previste cui è associata una preparazione specifica”. E poi? “Dopo un anno – sottolinea – viene accettato come novizio e se il responsabile e l’assistente ritengono il novizio idoneo, si accede alla professione con un rito specifico. La professione, invece, è un atto pubblico solenne con il quale il novizio rinnova le promesse battesimali e si impegna ad essere fedele al Vangelo secondo il messaggio francescano. Ed è quanto si accingono a fare queste quattro consorelle”. Secondo il programma, alla benedizione seguirà un momento di fraternità e un musical. “Sì – afferma – dopo la Santa Messa ci sposteremo nel chiostro della basilica per un momento di agape fraterna per ringraziare il Signore per la professione delle consorelle e per un saluto a Padre Angelo Falco, nostro assistente spirituale che in obbedienza con quanto disposto dal Reverendo Padre Provinciale, si sposterà nel convento di Airola. Contestualmente, accoglieremo con gioia, la nomina dell’attuale economo del convento P. Luigi Tommaselli a Guardiano della Basilica vitulanese. Al termine, per chiudere la serata ci sarà la proposta della compagnia teatrale di Apollosa con il musical “La matita di Dio”. E chiude: “Saranno loro a far rivivere la figura di Madre Teresa, esempio di carità e gioia anche nelle tempeste della vita”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...