La comunità al voto per scegliere il sindaco junior

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Piccoli cittadini di Foglianise al voto: buona affluenza alle urne. Mentre in un respiro nazionale più ampio i “grandi” discutono sul ritorno o meno alle urne, gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Foglianise stanno esprimendo in queste ore le loro preferenze su chi, nei prossimi mesi, sarà il loro rappresentante presso il governo locale. Una valida iniziativa che il sindaco Giovanni Mastrocinque ha lodato in quanto vista come input di valori come cittadinanza, responsabilità, dovere civico. Intanto vediamo che aria tira e chi sono i candidati. Tre le liste, con tanto di motto e slogan. Unico candidato maschio è Ivan Amato che con la sua lista n. 1 ha “mille idee, una sola prospettiva”. Segue la lista n.2 “Noi di tutti i colori” con in testa la decisa Chiara Botte che alla nostra domanda su cosa significhi lo sloga risponde: “ognuno di noi è diverso dall’altro non tanto per colore di pelle ma per carattere, interessi. Ma ognuno di noi è importante per l’altro”. Chiude la terna Carmen Zampelli con il singolare motto: “è la cosa dannatamente migliore”- Perché ha scelto questo motto? – le chiediamo. “La scelta – spiega – è stata dettata dal fatto che sono una fan di Avril Lavigne che ha inciso il singolo “Best damn thing” che tradotto è appunto il mio slogan”. Ognuno ha dunque una propria strategia che ha messo in campo per avvicinare, coinvolgere, convincere gli elettori, preparandoli all’importante scadenza elettorale. La due giorni di voto, ha riguardato gli alunni della scuola secondaria di primo grado “ma ad alcune condizioni” ha sottolineato la dirigente scolastica Giovanna Pedicini. Infatti, come accade per le elezioni dei “grandi” che l’elettorato attivo è composto da cittadini in regola con le leggi e le normative statali, lo stesso è per i futuri cittadini di Foglianise per i quali, il requisito minimo era la sufficienza affiancata da mancanza di note, richiami scritti o verbali ripetuti, un comportamento civile improntato sul rispetto dei compagni e delle insegnanti. Gli aspiranti sindaci nei giorni che hanno preceduto il voto hanno svolto un vera e propria campagna elettorale con tanto di slogan, comizi e manifesti di propaganda. Solo in tarda mattinata, al termine dello spoglio da parte di una commissione scelta, sapremo chi si aggiudicherà l’incarico per l’anno scolastico 2010/2011. La sala consiliare in cui di solito il sindaco “senior” con i suoi amministratori prende le decisioni più importanti per la vita della comunità attende intanto l’insediamento fissato per lunedì mattina alle ore 10.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...