Piscina intercomunale: che ne è stato?

di Pablo Honey.

Ricordate la piscina intercomunale? È stato un argomento caldo, almeno fino al 2008, al centro di rivendicazioni da parte dei comuni di Foglianise e Cautano per quanto concerne la scelta della sede; poi non se ne è saputo più nulla. Il progetto, finanziato dalla Regione Campania con 330.000 euro, prevedeva la realizzazione di una piscina per i comuni di Cautano, Foglianise, Vitulano che sono, appunto, i destinatari del finanziamento.
Ripercorriamo le tappe principali che hanno portato alla situazione odierna:

  • 2004: accordo tra i sindaci dei comuni di Cautano, Foglianise, Vitulano circa la realizzazione di una piscina intercomunale.

  • 2005: scelta del sito di realizzazione: quarto lotto del PIP di Cautano.

  • 2006: il comune di Foglianise individua nell’area sita in via Prato, adiacente al centro polivalente, una zona più adeguata alla realizzazione della piscina intercomunale.

  • 2007 (giugno): la giunta della regione Campania ha stanziato un contributo di 330.000 euro per la realizzazione della piscina; destinatari: Foglianise, Vitulano, Cautano.

  • 2007 (ottobre):è noto che a fine anno saranno appaltati i lavori della piscina intercomunale” (Giuseppe Fuggi – Sindaco di Cautano).

  • 2008 (novembre):il prossimo 4 dicembre finalmente si procederà all’appalto del primo lotto” di circa 200.000 euro (Giuseppe Fuggi).

Faccio, inoltre un appunto sul tentativo del sindaco di Foglianise Giovanni Mastrocinque di portare la piscina nel comune di Foglianise e comincio con una domanda: vi è mai capitato di dare uno sguardo alla Valle dall’alto, ad esempio da San Michele? Provate e vedrete che, da quella posizione, lo sguardo sarà immediatamente attratto dagli orrori che si stanno consumando al centro della Valle, nelle immediate vicinanze della Basilica della SS. Annunziata. Come si possa pensare di realizzare un’area industriale al centro di una zona che aspira da anni ad una vocazione turistica, nei pressi di un Parco che impedisce ai cittadini anche la realizzazione di pannelli fotovoltaici, collegata da una strada che è più una mulattiera, resta ahimè un mistero insolubile. Si tratta di un intervento che, abbinato alla selva di rotonde, aiuole, muretti in cemento e lampioni recentemente realizzati di fronte alla Basilica, costituisce un attentato al più elementare senso estetico.
Ritengo, pertanto, che l’idea di realizzare la piscina in una zona più decentrata, più estesa e con caratteristiche tali da richiedere un intervento meno oneroso sia certamente da prendere in considerazione senza velleità campanilistiche.

Annunci

4 thoughts on “Piscina intercomunale: che ne è stato?

  1. il parcheggio che hanno fatto a s.antonio fa veramente schifo, è un monumento al cemento. non parliamo poi delle multi rotonde, roba da rincretinirsi

    Mi piace

  2. caro Pablo mi sa che sei poco attento e forse non vai a dare occhiate da S.Micjhele da due anni
    Le strade sono state fatte e entro un mese saranno terminate.Per gusto estetico do ragione perche’ piu che una rotonda poteva essere realizzata una deviazione e il parcheggio e basilica senza strada in mezzo.
    Il PIP non e’ un area industriale ma insediamenti produttivi e artigianali, no ci saranno catene industirali ma al massimo un rivendita di prodotti agricoli ,frantoio,meccanico, scasso, e selezionamento materiali,
    di cui 2 esistenti da anni e una termianto
    I lavori per la costruzione della piscina sono iniziati da un bel po,anche se ora sono fermi per il solito problema burocratico che si lavora e poi non si rispettano le date di stati avanzamenti lavori.Ecco cosa e’ stato fatto;Area di sedime,sbancamenti e muri ,fogne e opere accessorie e fondamenta, vai a farti un giro e vedrai che dopo il primo complesso grigio a sinistra vedrai il tutto
    Lamentati piuttosto del perche’ e chi non si adopera perche’ si continui nell’opera.
    Gia un terzo della somma e’ stato speso che ne facciamo un acquario?
    Informarsi prima non fa mai male

    Mi piace

  3. 1) PIP, “insediamenti produttivi e artigianali” o comunque tu voglia chiamarli si traducono sempre e immancabilmente in capannoni in mezzo alla valle.

    2) Mi dispiace di non aver notato, a parte un po’ di sbancamento, alcun segno dell’avvenuto avvio dei lavori, che, come tu stesso ammetti, sono comunque fermi.

    3) INFORMARE non fa mai male. Io ho scritto, da cittadino, quello che i miei occhi vedono senza la presunzione di fare inchieste. Se hai informazioni più accurate sei libero di fornirle ed io sarò felice di leggerle. In ogni caso da novembre 2009 ad oggi non si è scritto nulla sulla piscina, io mi sono limitato a segnalarlo.

    Mi piace

  4. in piena curva ci sono le fondamenta con le vasche in cemento se non ti fermi non le vedrai mai,hanno lavorato fino a qualche mese fa se la Regione non copre i lavori fatti come si fa ad andare avanti?

    visto che non sai cosa stai cercando e dove eccoti le coordinate
    Latitudine nord 41,1554
    Longitudine Est 14,65552
    sono decimali,fammi sapere se trovi le strutture se no ti mando la foto

    sono stati spesi piu di 100mila euro sta di fatto che 300mila non bastano per fare il tutto ed e’ una cosa risaputa

    Per i Capannoni purtroppo non sono belli, ma alcune strutture devono pur starci in zona, il resto se ne sono andate a c.Da olivola,spero che le prossime siano meno invadenti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...