Un Foglianise anima e Goglia supera il Savignano

da Sannio Calcio.

FOGLIANISE – Il Foglianise mette a segno il primo acuto in campionato: 2 a 1 il risultato finale e a farne le spese è il Savignano. Padroni di casa chiamati alla vittoria e motivati dall’ arrivo del nuovo tecnico, Pasquale Carafa, subentrato a Walter Catillo. Il neo arrivato presenta un 4-4-2 con il capitano Ivan Tommaselli collante tra centrocampo e l’ unica punta Fortunato Leopoldo; Gianfranco Goglia inizialmente schierato sulla fascia destra di centrocampo. Stesso modulo anche per gli uomini di Della Marra, ma con un atteggiamento più prudente e coperto.
Sono i locali a partire forte e dopo quattro minuti Tommaselli si rende protagonista di una bella azione: servito da Pastore, scatta sulla destra, mette un invitante cross al centro, ma nessun calciatore foglianesaro si fa trovare pronto per la deviazione in porta. All’ 8’ ci prova Goglia R., che raccoglie una corta respinta della difesa irpina e di prima intenzione calcia, ma per sua sfortuna la sfera termina non di molto a lato.
Gli ospiti si chiudono bene e i rossoblu non riescono a sfondare sulle fasce, di conseguenza, l’ unica soluzione diventa il tiro da fuori e infatti al 12’ ci prova anche Pastore dalla trequarti, ma la mira è decisamente da rivedere. Il Savignano non intende scoprirsi e quando si affaccia nella metà campo avversaria lo fa solo con azioni di rimessa, come al 16’, quando capitan Perrino ci prova da oltre venti metri, ma il suo tiro non impensierisce l’ attento Pucella.
Mister Carafa capisce che c’è bisogno di cambiare qualcosa e così decide di invertire i due esterni di centrocampo: Goglia G. passa a sinistra e Terlizzo a destra. Con questo accorgimento tattico i locali riescono ad essere più pericolosi ed è proprio dalla parte mancina del campo che arrivano i primi grattacapi per la difesa ospite.
Al 28’, Pastore scodella una palla dalla trequarti in area: Fortunato la sfiora appena e l’ accorrente Goglia G. riesce a toccarla, ma solo con il ginocchio, spedendo la sfera fuori. Appena due minuti dopo, un ispirato Tommaselli regala una palla d’ oro a Fortunato, che non si capisce con Goglia G. : i due si ostacolano a vicenda e la difesa avversaria può spazzare via.
Proprio dal rinvio savignanese, la difesa del Foglianise resta troppo alta, lasciando a Macchione la possibilità di trovarsi a tu per tu con Pucella, ma il numero 10 bianco al momento del dribbling vincente inciampa e si divora una ghiottissima occasione.
I rossoblu cercano di sfondare sulle fasce o per vie centrali, ma i numerosi cross degli esterni per la punta Fortunato appaiono come “cattedrali nel deserto”.
Tra il 36’ e il 38’ il Foglianise registra due nitide occasioni da gol, entrambe realizzate sull’ asse Tommaselli – Goglia G.: il capitano locale apre a sinistra per il suo compagno di squadra che tira in porta, ma trova Castagnozzi F. ad opporsi e a deviare in angolo. Ancora il numero 11 di casa si rende pericoloso con un cross che l’ estremo difensore irpino smanaccia in malo modo, si fionda sulla palla Terlizzo che calcia, ma Castagnozzi F. si fa perdonare la precedente uscita avventata e si rifugia in corner.
Allo scadere del primo tempo, dopo aver condotto la gara, il Foglianise rischia di passare in svantaggio: punizione dalla propria metà campo, sulla palla si presenta Morra R., il suo spiovente in area trova Norcia, che tutto indisturbato colpisce di testa; per sua sfortuna la sfera esce per una questione di centimetri.
l primo tempo finisce in parità e al rientro in campo mister Carafa passa a un più spregiudicato 3-4-3: fuori Scarinzi (stiramento), un leone in difesa, alla faccia delle quarantuno primavere, e dentro Ernesto Pedicini. Reparto difensivo a tre composto ora da Turco, Tommaselli L. e Pedicini, mentra Caporaso viene spostato a centrocampo. La mossa vincente risulterà però l’avanzamento in attacco di Goglia G.
Nessuna modifica all’ assetto iniziale per quanto riguarda il Savignano.
Dopo appena un minuto dall’ avvio della seconda frazione, Macchione prova a sorprendere Pucella con una conclusione dalla lunga distanza, ma il numero uno foglianesaro mette in angolo.
Al 51’ Goglia G. decide di salire sugli scudi: si invola sulla sinistra, entra in area serve per Tommaselli I., che a due passi da Castagnozzi F. spara incredibilmente alto.
Tre minuti dopo è il Savignano a far sudare freddo i tifosi di casa: passaggio filtrante del neo entrato Morra C. per Siano che tocca per Macchione, pallonetto del numero 55’ a scavalcare Pucella, ma che si infrange sulla parte alta della traversa.
Scampato il pericolo, il Foglianise si ripropone in avanti e al 57’ il solito Goglia G. crossa dalla sinistra: la palla, troppo alta, attraversa tutta l’area di rigore irpina e giunge sui piedi di Terlizzo. Il numero sette rossoblu punta Cristino lo salta, ma quest’ ultimo lo strattona per la maglia e il signor Carrieri di Napoli non ha nessun dubbio ad indicare il dischetto. Dagli undici metri si presenta, chi se non lui, Gianfranco Goglia: freddezza glaciale e palla in rete, 1 a 0.
Il numero 11 rossoblu continua ad infiammare la platea: al 64’ serve un buon assist a Fortunato, che conferma la sua giornata no e spreca. La stessa situazione si presenta al 74’, quando sbaglia un semplice aggancio su invito dell’ onnipresente Goglia G.
La partita sempre incanalarsi sui binari giusti per il Foglianise, passato a un più prudente 4-3-3, ma al all’ 80’ arriva la doccia fredda: Macchione scatta sul filo del fuorigioco e davanti a Pucella insacca il gol del pareggio. A nulla valgono le proteste dei padroni di casa per una sospetta posizione di off- side.
Il Foglianise visto oggi, tutto anima e Goglia, non poteva perdere una partita dominata e in bilico fino all’ ultimo per mancanza di cinismo: così ci pensa ancora lui, superGoglia, che all’ 88’ raccoglie un pallone allungato da Tommaselli I. e in diagonale trafigge Castagnozzi F. per il definitivo 2 a 1.
A fine gara la dirigenza del Foglianise ci tiene a ricordare l’ esonerato Walter Catillo, che nonostante il divorzio con la squadra rossoblu è stato e resterà un punto di riferimento per il calcio foglianesaro.

F.C. FOGLIANISE: Pucella, Tommaselli L., Caporaso ( 79’ Fusco ), Pastore, Scarinzi ( 45’ Pedicini ), Turco, Terlizzi, Goglia R., Fortunato, Tommaselli I. (K), Goglia G. A disposizione: Scarinzi, Puzella, Bianco, Marcarelli, Goglia Ro. All. Carafa Pasquale.

U.S. ACLI SAVIGNANO: Castagnozzi F., Morra, Cristino, Sicuriello, Trancucci, Norcia, Lo Conte ( 29’ Grasso. ), Perrino ( K ) ( 66’ Peluso ), Siano, Macchione, Baviello ( 70’ Morra C. ). A dispozione: Cardinale, Colangelo, Castagnazzi A., Caso. All. Della Marra Fabio.

RISULTATO: F.C. Foglianise – U.S. Acli Savignano 2-1

RETI: 57’ e 58’ Goglia G. ( F ), 80’ Macchione ( S. )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...