Obiettivi Pon C5: comunicare, interagire e conoscere… in francese

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Comunicare in lingua francese. Interagire utilizzando un linguaggio specifico in situazioni di comunicazione. Conoscere altre civiltà nel rispetto delle diversità socio-culturali. Sono questi gli obiettivi formativi del Pon C5 attuato presso il Liceo Scientifico di Foglianise dal titolo “Cittadinanza europea”. Finalità dell’azione è quella di promuovere tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei per lo sviluppo di abilità linguistiche e rapporti interpersonali. È il secondo anno che l’entusiasmo e il vivo interessamentoi della docente di lingua francese Immacolata Goglia dà vita a scambi interculturali tra gli alunni dell’Istituto d’istruzione superiore e altre realtà europee. L’anno scorso è toccato a Lille. Quest’anno è stata la volta di Bruxelles, sede del Parlamento Europeo, e il gruppo formato da 20 studenti del triennio è già una settimana che vive questa esperienza con le docenti Iemma e Goglia. Requisito richiesto era la conoscenza e la competenza linguistico espressiva testimoniata dal possesso degli esami delle certificazioni DELF rilasciate dall’ambasciata francese. Una fase preparatoria molto intensa di forma ha preceduto lo stage: 40 ore di formazione per l’attuazione del progetto per l’acquisizione del linguaggio specifico e la conoscenza dell’organizzazione nell’ambito della Comunità Europea, equamente ripartite tra attività nel laboratorio linguistico scolastico e incontri con la docente universitaria Rosanna Meoli esperta di Diritto dell’Unione Europea. Lo stage di dieci giorni a Bruxelles ha offerto l’opportunità di conoscere le varietà linguistiche del Belgio, l’acquisizione delle norme che regolano la Comunità Europea, la visita e la partecipazione ai convegni nell’ambito delle Commissioni e del Parlamento Europeo e l’interazione con personalità di prestigio come il Parlamentare Giovanni Pittella e il prof. Andrea Pierucci, Capo Gabinetto del Presidente del Comitato Economico e Sociale Europeo on. Mario Sepi. Sicuramente l’esperienza che i giovani studenti del liceo di Foglianise stanno vivendo è altamente formativa. Questi progetti, in fondo, fanno toccare con mano quanto le diverse attività extracurriculari siano risorse spendibili per il futuro tacitando così tutte le discussioni sulla qualità del “sistema” scuola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...