Gli studenti dell’Istituto Virgilio hanno visitato il Parlamento Europeo

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Gli studenti del Liceo Scientifico “Virgilio” ospiti del Parlamento Europeo. È singolare l’esperienza che l’attività progettuale Pon della scuola superiore di Foglianise ha offerto agli 11 ragazzi corsisti dell’azione C5 dal titolo ‘Cittadinanza europea’ scelti in base al merito e alle abilità linguistiche. “Lo stage – spiega la docente tutor Immacolata Goglia – è la seconda fase del progetto formativo previsto dal Pon. Gli studenti, infatti, prima di intraprendere il viaggio hanno frequentato un corso di diritto dell’UE con la prof. Rosanna Meoli oltre ad un corso di perfezionamento della lingua francese con insegnante madre lingua”. Dieci giorni interamente dedicati alla pura formazione. Una simile opportunità ha permesso ai giovani una full immersion nella consistente attività parlamentare euoropea. Dal Comitato delle Regioni, al Comitato economico e sociale, fino alla sede della rappresentanza della Regione Campania. Non si è trattato di un semplice tour turistico in una delle affascinanti capitali europee, ma di una possibilità per i discenti di interagire con i funzionari che hanno presentato le attività e gli scenari politici europei. È stato loro illustrato il lavoro di consultazione che svolge il Comitato delle Regioni e l’importanza del contributo che il parere di ogni singola regione può offrire su svariate tematiche, permettendo di trovare punti di incontro tra regioni diverse perseguendo lo scopo comune di migliorare le condizioni di tutta l’Europa. L’intero coordinamento è stato affidato al prof. Andrea Pierucci, capo gabinetto del Presidente del Comitato economico e sociale europeo, che ha illustrato l’importanza dello studio delle lingue europee, in particolare del francese e dell’inglese, della possibilità di fare altri stages in Europa e non solo, anche viaggiare nel mondo per fare esperienze e allargare i propri orizzonti. Interessante infine il colloquio con il parlamentare Gianni Pittella, vicepresidente vicario del Parlamento Europeo. Tra i temi trattati: quello della democrazia, della politica economica europea, della crisi economica estesa sul piano internazionale, di disoccupazione e di allargamento dei confini europei. Si sono create dunque, varie occasioni di dibattito, di crescita e interscambio culturale, per esprimere idee, pareri e confrontarsi su tematiche attuali che ricadono nell’ambito degli interessi europei “e ne è scaturito – commentano oggi gli stagiaires – che in Europa la politica parla un’altra lingua, cioè quella del rispetto reciproco, del sano dibattito, del confronto e delle discussioni costruttive”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...