Contributi alla Festa del grano, dalla Regione 25mila euro. Mastrocinque: «Ormai è riconosciuto come Grande Evento»

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

È il secondo bollettino del 2011 a firma del governatore Caldoro a dare al Comune di Foglianise una confortevole notizia. È infatti il terzo comune dell’elenco e il secondo della Provincia di Benevento ad essersi visto assegnato un contributo per la Festa del Grano secondo quanto disposto dalla Legge Regionale 24/84 per l’anno 2010. La somma stanziata è pari ad un importo di 25 mila euro che riconferma il ruolo che la manifestazione folklorica di Foglianise ha assunto in ambito regionale. È uno di quegli eventi che, nella piena calura di ferragosto presentano la Campania Felix dei latini nota per la sua natura, il Vesuvio ma anche per le montagne di rifiuti quale custode di un ricco patrimonio storico e culturale. La Regione Campania, infatti, attribuisce rilevanza strategica alla programmazione dei Grandi Eventi previsti tra le azioni della L.R. 24/84, quali iniziative tese a richiamare l’attenzione sull’offerta turistica regionale rappresentata dall’immenso patrimonio paesaggistico, artistico, monumentale e delle tradizioni locali, presentì sul territorio regionale. Il comune sannita segue ovviamente la città capoluogo che ha ricevuto un contributo pari a 50 mila euro per i festeggiamenti del 150esimo anniversario di istituzione della Provincia. “L’importanza che la Festa del Grano ha acquisito – valuta il primo cittadino di Foglianise – è ormai un dato incontestabile sul quale occorre avviare una riflessione pensando ad uno sviluppo di qualità della manifestazione che già da qualche anno la Regione ha annoverato tra i Grandi Eventi”. Tra gli altri “Grandi Eventi” che si scorgono scorrendo la graduatoria ci sono cittadine del calibro di Capri e Ischia. Toccherà ora agli Enti Turistici Provinciali il compito di provvedere alla verifica della documentazione di cui all’art. 5 del Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei contributi finanziari, approvato con D.G.R. 349/2003 e D.C.R. 309/2005 e s.m.i., precisando che in carenza dei requisiti necessari per l’erogazione dei contributi, gli stessi Enti utilizzeranno i residui per il sostegno di iniziative promozionali che saranno preventivamente definite con il competente Assessorato. “Trovare associato il nostro comune a quello di importanti località come Capri e lo stesso capoluogo Partenopeo – prosegue Mastrocinque – non può che confermarci che l’impostazione data alla kermesse basata sull’innesto tra novità e tradizione è la strada da seguire per una manifestazione di successo”. Infine conclude: “ringrazio l’intero governo regionale per l’importo stanziato a favore della Festa del Grano di Foglianise che con i suoi carri di grano presenti nei musei più importanti del mondo contribuisce a dare della Campania, terra dall’antica storia e dalla profonda cultura, un’immagine quanto più bella e positiva possibile”. È un concerto armonico quello tra Mastrocinque e l’amministrazione regionale. Nonostante questo, parlando con il sindaco, si incappa in una nota stonata che oscura la sinfonia. È infatti amareggiato perché “una grande manifestazione come quella di Foglianise programmata più di sei mesi fa, vede solo oggi lo stanziamento di contributi”. Sicuramente uno dei tanti lasciti che il governo Caldoro ha ereditato dalla precedente amministrazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...