Nuovi nomi per l’opposizione: Cosimo Boffa e Nunzio Carapella

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

È un interminabile conclave quello del Partito Democratico di Foglianise. Al contrario, il più lungo della storia dal quale ne uscì pontefice Gregorio X, fu una vera e propria passeggiata. A quando l’habemus candidatum? Il decano Pd Nicola Mastrocinque, che sembra contendersi il seggio con un nuovo nome sulla piazza quello di Nunzio Carapella ex amministratore, non vuole retrocedere dalla sua posizione. Conferma la linea del silenzio; un silenzio che in un contesto di tremila anime ha fatto scattare un totonomina su chi si presenterà alla corsa per il Municipio contro il certo Giovanni Mastrocinque. Anche se resta comunque valida l’ipotesi che a guidare la coalizione possa essere l’ex dirigente dell’ufficio tecnico comunale Cosimo Boffa. Guai a fare domande al coordinatore Mastrocinque, nell’avvicinarci si da subito alla fuga anche per il solo pericolo di lasciarsi sfuggire qualche notizia, vuole rispettare i tempi e affida alla fumata bianca il segnale con il quale potremo capire che la coalizione e soprattutto il candidato c’è. Nomi storici di sinistra, invece, come quello di Grazia Pedicini, sembrano tenersi alla larga per impegni già assunti o per carico familiare.
E se nel centro sinistra si lavora a pieno ritmo, resta l’incognita di dove decideranno di schierarsi gli ex Pdl seguaci del presidente della Camera che come Nostradamus comincia a lanciare profezie. Ieri l’altro sembra abbia predetto che il 2011 “segnerà il trionfo delle liste civiche” perché secondo il leader di questo soggetto politico “gli elettori premieranno aggregazioni locali sempre più trasversali”. Quale scenario ci dovremo attendere? Si potrebbe pensare ad una terza lista civica perché per loro non ha più senso pensare alla logica degli schieramenti destra e sinistra perché a livello locale gli elettori sempre di più votano senza gabbie ideologiche. Altra ipotesi potrebbe essere una possibile intesa e conciliazione con il Pdl che, nonostante la sua lista civica, trova suo massimo esponente nel primo cittadino Mastrocinque. Quanto a lui, da arcaico “dominus gregis” (capocomico nel teatro romano, ndr), sembra abbia già scelto la propria compagnia e stia già facendo le prove per il debutto sulla scena a primavera.
Mentre ci proponiamo di seguire più da vicino le mosse degli ex PdL, l’attuale reggente di Foglianise in attesa di fare un bilancio sulla legislatura non si sottrae alla nostra curiosità di sapere, quale sia l’obiettivo mancato in questi cinque anni di governo e quindi punto di partenza di un nuovo percorso. Ci risponde: «II mio rimpianto? Il Puc». Poi aggiunge: «Questa amministrazione, pur non avendo la bacchetta magica che molti ci hanno accusato di possedere, ha realizzato moltissime opere pubbliche, dall’apertura degli impianti sportivi fino all’intervento di recupero di San Michele. Ma quello che maggiormente interessa è l’adozione del Puc, strumento utilissimo che, potrà imprimere nuovo svìjpppo al territorio in cui devono trovare risposta le esigenze dei cittadini, della casa, del lavoro, della mobilità, della socializzazione».

Annunci

14 thoughts on “Nuovi nomi per l’opposizione: Cosimo Boffa e Nunzio Carapella

  1. Questo articolo è semplicemente indegno, sia per contenuti che per forma.
    A me personalmente fa rivoltare le budella sapere che un ragazzo si presta a pubblicare tale immondizia.
    Questo aspirante scrivano dovrebbe capire che l’ Italia è già piena di servizievoli maggiordomi, che però a differenza sua hanno almeno studiato la grammatica.
    Un pò di dignità su! E un bel pò di studio!

    Mi piace

  2. All’approssimarsi delle votazioni, in questo caso per il rinnovo del Consiglio Comunale, è giusto che ci siano delle proposte di alternanza alla guida del paese. Già da tempo molti commentatori del Blog si sono sbizzarriti nel formulare nomi. Ciò avviene sempre e sempre solo tre mesi prima di una campagna elettorale.
    Considerando l’applicazione della nuova legge che riduce del 20% I consiglieri da eleggere non dovrebbero esserci grossi cambiamenti nelle candidature che l’attuale Sindaco proporrà nella propria lista.
    Le altre esperienze passate non offrono grandi aspettative, e quelle che pare dovrebbero essere le future sono alquanto sbiadite, considerato che si va ancora e sempre a caccia di nomi e non si lavora per un progetto o proposta sulla quale potersi coalizzare.
    I nomi che circolano non hanno le caratteristiche per poter guidare un paese. L’attuale coordinatore del Circolo PD, bravo ragazzo, ma amministrare un paese è cosa ben diversa; Le responsabilità pesano e il soggetto non sembra avere la caratura per reggerle. L’Ex Responsabile dell’Ufficio Tecnico, già ha dato in termini di politica dell’efficienza….; e politicamente … meglio lasciar perdere: nell’ultima elezione sostenne Lepore schierato a destra. Oggi abbandona la dx di Viespoli e si trova con la sx di Nardone o di De caro o di Mortaruolo o di …( vari personaggi che pensano solo ai loro interessi) e…. forse solo per motivi personali si contrappone all’attuale Sindaco dopo che lo stesso lo aveva indicato e fatto insediare a capo dell’Ufficio Tecnico del Comune dal sindaco Lepore. I vari Martone, Cairella, Carapella ecc.ecc.….….(roba degli anni 70) hanno fatto il loro corso di oppositori e in passato quando hanno amministrato insieme, non sapendo fare altro, erano a lati opposti nella stessa Maggioranza, e il Comune restò senza guida, quando l’incolpevole Prof. Liberatore Catillo restò solo . L’ultimo candidato Sindaco M.A. non pare più attratto dalla cosa pubblica in considerazione anche della presa di coscienza e della miglior conoscenza di chi lo aveva convinto a candidarsi.
    L’ex sindaco, Lepore, è scomparso e non ha rappresentato i suoi elettori, infatti non si è mai presentato In Consiglio Comunale.
    L’attuale Maggioranza non ha concorrenza.
    L’ attuale amministrazione, con a capo Giovanni Mastrocinque , si è dimostrata la più solida di sempre;
    Il Sindaco Giovanni Mastrocinque in tutte le sue competizioni ne è uscito sempre vincente. Oltretutto il voto lo ha sempre dimostrato; molti sono stati gli sconfitti anche alcuni tra i più quotati: I Pedicini, I Matarazzo, I Lepore, alcuni Mastrocinque e vari oppositori come Grazia Pedicini, Antonietta Izzo, Cosimo Cairella ecc. ecc. – Di motivi certo ce ne saranno.
    La sua posizione è granitica e il gruppo che lo circonda ancora di più, malgrado qualche commento sconsiderato, sono persone che lo hanno sempre ben consigliato assolvendo, al loro compito di consiglieri comunali.
    La politica la si fa con un contatto giornaliero con gli amministrati, con la disponibilità ad ascoltare, con farsi portavoce di esigenze e necessità, con proporre idee innovative ed essenziali e non con incontri massonici che non interessano il vivere quotidiano.
    Chi si vuol proporre dimostri di essere innanzi tutto un cittadino qualunque. Ci siamo stancati di professionisti, Medici, Dirigenti . Architetti Ingegnieri ed altro che quanto si sono presentati pur perdendo hanno solo pensato ai propri interessi. – Concludo che per assenza di concorrenza Ho già votato.

    Mi piace

  3. E basta!!!! finiamola col dire sempre le stesse cose. Prima Zampelli e Cutillo, ora Pastore, sempre ad accusare e a sputtanare chi fa articoli pro Mastrocinque. Sarà discutibile il loro modo di fare giornalismo, ma è colpa loro se all’opposizione non sono cazzi di piazzare un loro giornalista? E l’occasione l’hanno avuta più volte, anche al Sannio (e soprattutto al Quaderno). Ricordiamoci che il coordinatore del PD e futuro canditato a consigliere (nessuno ci crede che sarà candidato a sindaco) è un giornalista. Ma per quale cavolo di giornale scrive? Realtà Sannita!!! E che è??? Una specie di giornalino scolastico che esce ogni morte di Papa e letto forse da 10 persone in tutto il Sannio.
    Se Gabriele Pastore scrive cose non vere, perchè non fanno circolare un comunicato stampa sui vari giornali on line, molto letti a Foglianise. E soprattutto vogliono cominciarsi a farsi sentire con qualche idea o dobbiamo aspettare la settimana prima delle elezioni. Voi direte “non ancora hanno fatto la coalizione”. Qualche idea condivisibile, anche da eventuali alleati, quelli del PD, che sicuramente concorreranno contro Mastrocinque, penso che ce l’abbiano. E allora fatecela sentire!!! Non facciamo la fine del PD a livello nazionale che sa solo parlare male di Berlusconi e poi alle elezioni ne esce puntualmente con le ossa rotte.

    Mi piace

    • Per poter partecipare non servono capacità eccelse .
      La tua giustificazione è ridicola !!!!!! ma intanto stai li a pontificare aspettando di votare la solita minestra .
      Tengo a precisare che qualche associazione ed il circolo del PD hanno sollevato in tempi non lontano alcune problematiche di carattere generale ed in qualche caso (vedi impianti sportivi , canone di depurazione) hanno proposto soluzioni , ma la stragrande maggioranza dei cittadini non ha dato nessun apporto in termini di partecipazione e tutela di diritti.
      Esprimere opinioni non è vietato anzi è auspicabile che ciò avvenisse più spesso e su temi sociali e di carattere generale.In altre situazioni come quella della formazione di liste elettorali che si oppongano a quella del “Satrapo” sarebbe opportuno e farebbe piacere che oltre ad esprimere opinioni si fosse un po più concreti scegliendo di entrare nel vivo delle cose e rendersi protagonisti e non essere sempre e solamente comprimari o comparse.
      Per quanto riguarda poi il quadro nazionale è meglio stendere un velo pietoso, ormai c’è un’ abitudine di una parte di parlare sempre di quello che non fa l’opposizione ma non si ha la decenza e il coraggio di staccare la spina ad un governo ed una maggioranza di inquisiti , delinquenti , bugiardi ……che hanno portato alla bancarotta finanziaria ed alla fame il popolo mentre mangiano a più non posso.
      Berlusconi ha vinto le elezioni ma io non vedo nessun miglioramento e niente di positivo per il popolo. Di questo delinquente ed istigatore della prostituzione , …..di questo piccolo uomo che ci ha tolto anche la dignità e la fierezza ne dobbiamo parlare anche bene ????????
      Come direbbe il saggio……MA MI FACCIA IL PIACERE…….MA MI FACCIA IL PIACERE……MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!!
      Se vui votare sempre la stessa minestra fallo ma non giustificare tale orientamento con la frase ormai vecchia e decotta ” certo Giovanni non è il meglio, ma dall’altra parte non c’è niente”.

      Mi piace

  4. Chissà cosa vuol dire Scetatevi con questo post!
    Secondo me più che scetato è un morto che parla;
    senza offesa Scetatevi ma il tuo ragionamento puzza di cadavere.
    La dobbiamo smettere di ragionare in termini di piazzamenti, di favoritismi e altre porcate del genere; inoltre il mestiere del gionalista non è fare propaganda o slinguare questo o quel signorotto di turno.
    Al giornalista toccherebbe il delicato e faticoso compito di informare i cittadini, fare da contrappeso a chi ha il potere e contribuire a far crescere il senso democratico a vantaggio di tutti.
    Capisco che queste parole per te e per altri possano risultare incomprensibili, quasi venissero da un altro pianeta, ma non è colpa mia se siete morti e non lo sapete.
    Requieschiattate in pace.

    Mi piace

    • Caro 47 morto che parla, il tuo ragionamento sui giornalisti è perfetto… se vivessimo sull’isola di Utopia. Non mi risultano affatto incomprensibili le tue parole, solo so che nella realtà è difficile trovare giornalisti imparziali, è difficile criticare una persona quando si ha un certo rapporto di amicizia.
      Io non ho parlato di favoristismi, leggete bene prima di attaccare. Per “piazzare un proprio giornalista” intendevo dire questo (non parlavo di raccomandazioni): io, membro dell’opposizione, so che al giornale X cercano un collaboratore (sono voci che circolano, non serve essere un politico per venirlo a sapere); tra i conoscenti e aventi idee politiche simili c’è una persona brava a scrivere; gli dico di contattare la redazione per vedere se possono prenderlo (e ripeto ancora non sto parlando di raccomandazione). Così facendo so che qualche articolo in favore della mia area politica sarà pubblicato.
      In teoria non dovrebbe essere così, perchè i giornalisti dovrebbero essere imparziali, ma nella realtà sapete benissimo che non è così.

      Mi piace

      • MA CHE STAI DICENDO!!!!!!!!!!
        NON TI ARRAMPICARE SUGLI SPECCHI ABBIAMO CAPITO BENE IL SENSO DEL TUO INTERVENTO … E ABBIAMO ANCHE CAPITO CHE LA TOPPA NON RIESCE A COPRIRE IL BUCO.
        E’ FACILE DALL’ESTERNO CRITICARE CHI CERCA CON DIFFICOLTA’ DI ALLESTIRE UNA COMPAGINE PER COMPETERE ALLA PROSSIMA TORNATA ELETTORALE . INVECE DI ASPETTARE PER CONOSCERE I NOMI O QUALCHE IDEA COME DICI , PERCHE’ NON INIZI TU STESSO AD ALLESTIRE QUALCHE STRACCIO DI GRUPPO CHE SI PRESENTI A COMPETERE E CI ILLUMINI CON GRANDI IDEE??????

        Mi piace

      • Mi sto arrampicando sugli specchi?? avete capito bene il senso del mio interveto??? oh mamma mia!!! è proprio vero che non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire….
        Se leggete bene vedete che una mezza idea l’ho espressa: fate scrivere Nicola Mastrocinque per un giornale più importante così l’opposizione potrà avere visibilità ogni volta che lo vorrà e senza censure. Questo perchè è meglio togliersi dalla testa l’idea di un giornalista imparziale, soprattutto se abita nel paese su cui scrive (le amicizie contano!!).
        Non ho criticato l’opposizione ma solo chi, soprattutto attraverso questo blog, non fa altro che sputtanare Domenico Zampelli, Francesco Cutillo e Gabriele Pastore per gli articoli che fanno. Non saranno il massimo dal punto di vista giornalistico, ma non meritano tutto questo, non sono il male.
        Infine, perchè non mi candido? Semplicemente perchè non ho le capacità necessarie. Non tutti le hanno, e io sono il primo ad ammettere che non le ho. Questo però non mi vieta di esprimere un’opinione.
        Non essendo un futuro candidato non tocca a me dire cosa vorrà fare la lista legata al PD. Ci sono molte persone che hanno le capacità per farlo.
        Come semplice cittadino, do solo il consiglio di non candidare Cosimo Boffa come sindaco.

        Mi piace

      • non sono un illuso, ma non condivido la necessità di ragionare come se tutto il mondo si muova sulla base di raccomandazioni politiche. L’unico dato che emerge dal tuo ragionamento è che questo Paese necessita con urgenza di una vera rivoluzione culturale, alla base della quale ci siano due concetti: CIVILTA e DIGNITA.
        Ecco perché non accetto le giustificazioni ai giornalisti di parte, ecco perché non accetto le giustificazioni ai politici che sbagliano, ecco perché, allargando il discorso, Berlusconi dovrebbe dimettersi.
        Dobbiamo migliorare il mondo in cui viviamo, non adeguarci ad esso.

        Mi piace

  5. Perchè non meritano le critiche questi tre?
    Vogliamo fare i buonisti a tutti i costi?
    Vogliamo dire che sono giornalisti e non semplici scrivani con la velleità del giornalismo che, invece di impegnarsi a crescere professionalmente e moralmente, cercano la scorciatoia del servilismo?
    Se tu lo vuoi dire dillo pure ma non sei nè sveglio nè vivo, perchè non chiami le cose con il loro vero nome.
    Facciamo sempre i buoni e prendiamocela in quel posto, contento?

    Mi piace

    • Questa è una bufala o è qualcosa di vero?
      Se è qualcosa di vero:

      1) G. De Cicco chi è? Giovanni De Cicco, quello del negozio “Raggio Di Sole”?

      2) qual è l’indirizzo email per i contatti?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...