Comunità Montana. Appalto per il riassetto della strada ‘Tagliata e Ciambriello’

di Antonio Caporaso

per Il Sannio Quotidiano.

Il Consiglio dell’Autorità di ‘Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture’ (Avcp) ha espresso parere favorevole in merito al parere richiesto dall’esecutivo generale di Piazza Mercato sulla soluzione delle controversie scaturite dopo l’assegnazione dei lavori di ripristino ed adeguamento funzionale della strada ‘Tagliata e Ciambriello’ nel territorio comunale di Bucciano. L’importo dell’intervento a base d’asta è stato di 287.840,56 euro. A comunicare il provvedimento dell’Autorità di Vigilanza è il vicario amministrativo della Comunità Montana del Taburno, Raffaele Scarinzi. Lo scorso 11 ottobre l’ente montano aveva inviato all’Agenzia di Vigilanza una istanza nella quale chiariva di avere indetto la procedura aperta per l’affidamento dei lavori in questione. L’intervento era stato aggiudicato provvisoriamento, con il criterio del prezzo più basso, all’impresa Coppola Appalti. Successivamente la ditta concorrente Belperio Luigi e Figli ha spedito alla stazione appaltante una nota con la quale presentava una riscontrata anomalia nella documentazione dell’impresa Spicar, erronamente non accertata dalla Comunità Montana del Taburno. Conseguentemente la stazione appaltante ha deciso di verificare quanto presentanto dalla ditta Belperio, annullando la fase di aggiudicazione provvisoria. Dopo aver riaperto la procedura di gara, disponendo l’esclusione della Spicar, è stato rideterminato la media ed è stata disposta una nuova aggiudicazione provvisoria in favore della ditta Belpiero. Tale scelta dell’ente montano è stata contestata dall’originaria aggiudicataria provvisoria Coppola Appalti. La ditta Coppola Appalti si era trincerata dietro questa interpretazione: non appare fondato una volta intervenuto il provvedimento di aggiudicazione provvisoria lo stesso può essere revocato solo ove vi sia una motivazione riferita ad anomalie documentali concernenti l’impresa aggiudicataria, e non per anomalie documentali riscontrate in relazione ad altre imprese. Ecco perchè il governo Sarchioto ha chiesto l’intervento dell’Autorità di Vigilanza. Si legge nella nota dell’Autorità di Vigilanza: “…la stazione appaltante, che successivamente all’aggiudicazione porvvisoria, nell’opera di verifica di correttezza degli atti di gara, accerti alcune irregolarità incidenti sugli esiti di gara e provveda a provi rimedio, pone in essere unattività amministrativa discrezionale regolata prioritariamente dalle regole della gara stessa, dei cui esiti la stessa stazione appaltante deve dare adeguata motivazione”. Nel caso specifico della Comunità Montana del Taburno, prosegue la missiva: “…risulta aver correttamente esercitato tale attività di verifica dandone contro in termini motivazionali adeguati, quantomeno rispetto all’affidamento ingenerato sulla scorta di un atto meramente endoprocedimentale quale l’aggiudicazione provvisoria. Né può reputarsi che le songole fasi della gara costituiscano comportimenti stagni l’uno rispetto all’altro (in tal caso la fase di ammissione e quela di valutazione delle offerte), specie laddove come nel caso de quo l’una influenzi direttamente e giuridicamente gli esiti dell’altra attraverso la rideterminazione della media”. Ecco perchè si considera il comportamento dell’ente di Frasso Telesino, conforme ai principi vigenti in materia di procedura ad evidenza pubblica. Un parere che trova estremo apprezzamento nel vicepresindete della giunta esecutiva Raffaele Scarinzi. L’amministratore vitulanese aggiunge: “E’ questa la testimonianza di un assoluto garantismo che quotidianamente mettiamo in campo per il bene dell’ente, del territorio, dei cittadini e dell’intero circuito che ruota attorno alla Comunità Montana del Taburno. I nostri provvedimenti e le nostra gare di appalto godono tutte di massimo apprezzamento. La constatazione dell’Autorità di Vigilanza non può che dimostrare quanto mettiamo in campo dall’inizio del nostro mandato di governo. Di questo siamo assolutamente orgogliosi. La nostra opera di rinascita del Taburno-Camposauro nasce e trova conferma soprattutto in questo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...