Mastrocinque blocca la presentazione della lista ‘Alternativa Democratica’

di Lista Alternativa Democratica.

Il 05-05-2011, la LISTA N. 1 “ALTERNATIVA DEMOCRATICA”, con candidato alla carica di Sindaco COSIMO CAIRELLA, ha inoltrato al Sindaco del Comune di Foglianise, Giovanni Mastrocinque, la richiesta di chiusura al traffico di Piazza Cosimo Palumbo (Piazza S. Anna), per lo svolgimento di una manifestazione elettorale, nell’ambito delle elezioni amministrative del 15 e 16 Maggio 2011.
Alla comunicazione, il Sindaco Giovanni Mastrocinque ha risposto con un diniego, che ha annulato la presentazione della lista avversaria, trovando come scusanti la chiusura di piazza S.Maria per le manifestazioni in onore di San Michele Arcangelo e la conseguente deviazione del traffico stradale.
In allegato la richiesta della Lista Alternativa Democratica e il diniego del Sindaco Giovanni Mastrocinque.

Allegato

Annunci

20 thoughts on “Mastrocinque blocca la presentazione della lista ‘Alternativa Democratica’

  1. attenzione!!! il podestà colpisce ancora!!! anche la manifestazione di domani (lunedì) è stata annullata perchè non ha concesso di girare per le strade di foglianise con l’altoparlante. siamo al limite dell’abuso di potere

    Mi piace

  2. Scusate ma vi pare normale il fatto che essendo già bloccata la piazza principale del paese, si chiedesse di bloccare anche piazza sant’anna?
    È come se il 18 agosto sera chiedo al comune di chiudermi un pezzo di strada che va dal cimitero alla croce via per fare una propaganda contro la privatizzazione dell’acqua….
    Mi pare ovvio che il comune mi dice di no e chie viene a dire che certe cose succedono solo a foglianise è una persona che non capisce una mazza e che commenta senza analizzare la situazione.

    Che poi vieti di girare per le strade con l’altoparlante bhè su questo c’è sicuramente da dire….è abuso di potere.

    Mi piace

  3. e come mai il candidato alla carica di sindaco Cosimo Cairella aveva chiesto proprio questa data per il comizio???La gente che si sarebbe concentrata in quella sera sarebbe stata sicuramente tanta, ciò non toglie, che la popolazione parteciperebbe comunque! Io non mi rendo conto di come possa aggrapparsi a qualsiasi cosa pur di andare contro il “podestà”..
    Ma fatela finita!Non credo che questa cosa non sia premeditata….tutto calcolato per inveire contro G.M. Non riesco neanche a ridere….

    Mi piace

  4. Abuso o non abuso di potere, cosa è stato fatto dopo aver ricevuto il diniego? Nulla…….. La risposta è arrivata immediata, far girare un opuscolo con titolo ” Mastrocinque il Sindaco di tutti”. Sarà o meglio intitolarlo Mastrocinque il Sindaco di pochi…. Sorvoliamo, sul titolo, ma lo stesso viene consegnato da persone che saltuariamente svolgono mansioni per il comune ed alla consegna dicono: ” una lettera da parte del comune, quante famiglie abitano qui? E consegna buste per il numero di famiglie. Già questo la dice lunga!!!!!! Ma ancor di più con quali fondi è stato stampato questo osanna a se stesso!!!!!! L’opuscolo cita tutte le cose fatte bene e le malefatte dove sono? Parla solo di se stesso, il consiglio comunale non esiste, fa tutto da solo, la maggioranza da lui capeggiata non è degna di essere citata. Ma come farebbe se i suoi compari non ci fossero. Pecoroni i fedeli scudieri ma ancor più elettori pecoroni, cascateci ancora ed opposizione vigilate ed informate i cittadini, perseguite con azioni civili e signorili quali una lista deve fare e non con azioni di arroganza ed egoismo.

    Mi piace

  5. “….L’opuscolo cita tutte le cose fatte bene e le malefatte dove sono?…” Ma secondo te può pubblicare per propaganda un opuscolo con tutto ciò che non ha fatto?????
    Siamo all’idiozia!

    Mi piace

    • Si vede che non sei attento, sull’opuscolo le malefatte ci sono, soltanto che vorrebbe farle passare per cose che ha trovato, ovviamente compiute da un altro Giovanni Mastrocinque, il distruttore, quello che in 10 anni ha raso al suolo il paese, poi, dopo la parentesi Lepore, dove comunque è stato in maggioranza come Presidente del Consiglio Comunale, è subentrato il nuovo Giovanni Mastrocinque, il costruttore, quello che, armato di cazzuola e cardarella, avrebbe provveduto personalmente a ricostruire tutto.
      Visto che sei così bravo a fare l’avvocato del diavolo, mi sapresti rispondere a questa domanda:
      Chi aveva trasformato il campo sportivo in una discarica, la fata turchina?????
      Ovviamente voi, seguaci elettori, credete alle favole.
      SIAMO VERAMENTE ALL’IDIOZIA…
      … LA VOSTRA!

      Mi piace

      • Io non capisco se tu ci sei o ci fai. La munnezza poteva portarla a casa tua in attesa che le discariche in campania ritornassero a funzionare.
        Mi domando quale paese campano abbia una raccolta differenziata come la nostra e un punto di riferimento come l’isola ecologica. Un paese di 3500 abitanti…

        Mi piace

      • Ricordiamoci che Giovanni Mastrocinque fino a qualche tempo fa non credeva affatto nella raccolta differenziata. Infatti mentre numerosi cittadini di Foglianise la chiedevano a voce alta, anche attraverso questo blog, lui diceva che poi gli anziani non sarebbero riusciti a farla.
        La raccolta differenziata è partita a Foglianise perchè Mastrocinque è stato obbligato. La sua soluzione al problema monnezza era aprire una discarica a Foglianise !!!!

        P.S. Il sig. Mastrocinque ci potrebbe dire se noi cittadini di Foglianise stiamo pagando ancora il Consorzio BN1? E se sì per quali servizi?

        Mi piace

  6. Il mio voleva essere un eufemismo, perché come cita chi già ti ha risposto le malefatte ci sono e ce sono tenta, forse Tu con gli occhi offuscati dall’aureola luminosa, non hai prestato attenzione a che leggevi. Primo un buon politico pubblica anche ciò che non è riuscito a fare, perché sa come proporlo, poichè solo gli idioti possono credere che in cinque anni di governo tutte le ciambelle sono riuscite con il buco. Ma che bravo pasticciere.

    Mi piace

  7. Possiamo chiedere al nostro sindaco uscente di attrezzarsi per i miracoli. Se solo seguiste un pò di cose a livello nazionale, sapreste che i fondi agli enti locali sono stati tagliati a dir poco…

    Mi piace

    • incredibile!
      tu non ci fai, ci sei proprio.
      Ti rendi conto della gravità tue affermazioni, praticamente pur di giustificare il tuo idolo hai affermato che la monnezza, in attesa che le discariche ritornassero a funzionare, andava sverzata nelle strutture sportive del paese, così mentre i paesi limitrofi costruivano campi sportivi nuovi, le nostre società sportive sono state costrette, per circa 10 anni, ad emigrare all’estero per far praticare, ai nostri ragazzi, un po’ di sana attività sportiva, scusa dimenticavo, c’era sempre una palestra privata a pagamento.
      Magari la prossima volta la monnezza la possiamo sverzare negli edifici scolastici, tanto nemmeno quelli servono, per te sicuramente è più importante la banca!
      Sei il classico esempio dell’elettore medio di Giovanni Mastrocinque, uno che ha ottenuto i suoi bei favori personali e se ne fotte della comunità.
      VIVA LO SPORT, VIVA LA CULTURA.

      Mi piace

      • ok, potevamo tenerci la monnezza per le strade…un mucchietto per ogni contrada. Però almeno potevamo giocare a pallone giù al campo. Mens sana in corpore sano…tra la munnezza.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...