L’Amministrazione comunale junior ospite del presidente del Senato Schifani

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

L’Italia si unisce a Roma. È un tripudio di fasce tricolore quello che si impone al centro della fotografia scattata a Palazzo Madama con il presidente del Senato Renato Schifani. Sono i primi cittadini del futuro. I sindaci junior, come sono comunemente definiti. Erano tutti lì, lo scorso 16 e 17 maggio. Ben 370 persone aderenti alla rete “Coloriamo il nostro futuro” cui aderisce anche l’Istituto Comprensivo di Foglianise. È stata proprio lei, il sindaco jr Carmen Zampelli con il presidente del consiglio comunale Alessandra Pedicini e i consiglieri di minoranza Chiara Botte e Virginia Cerulo accompagnate dal vicario scolastico Irene Colandrea, a rappresentare i piccoli primi cittadini dei comuni orbitanti nell’area del Parco Regionale Taburno-Camposauro. In occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia e per i 140 anni di Roma Capitale, l’Istituto Comprensivo “Aristide Leonari” di Roma ha inteso realizzare il progetto “L’Italia si unisce a Roma” per riaffermare e difendere tutti quei principi ispiratori del Risorgimento italiano. La scuola romana, è infatti capofila regionale della rete “Coloriamo il nostro futuro”, un progetto che coinvolge circa 80 scuole pubbliche che si trovano all’interno dei parchi nazionali o di aree protette e che ha tra i suoi obiettivi l’educazione alla legalità, il rispetto dell’ambiente e la promozione del territorio. Per questo il 16 maggio, nella mattinata, le istituzioni junior provenienti da otto regioni italiane (Veneto, Marche, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) sono state ricevute presso il Campidoglio da Gianni Alemanno, sindaco di Roma Capitale e nel pomeriggio presso Palazzo Madama dal presidente Schifani. Il giorno seguente, alla presenza delle autorità e degli amministratori locali, provinciali e regionali, gli ospiti sono stati accolti dalla dirigenza della scuola “Aristide Leonari” con la premiazione degli allievi che si sono distinti in manifestazioni e gare nazionali. Nel pomeriggio poi un’ulteriore incontro con la terza carica della Repubblica, il presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini. D’obbligo, nel rispetto del cerimoniale, indossare la fascia tricolore, simbolo di appartenenza e identità, valori cardine dei moti Risorgimentali. Ma a questo importante appuntamento ha fatto seguito un’altra due giorni nel polmone verde del Parco Nazionale del Gargano che ha organizzato l’XI convegno nazionale dei minisindaci dei Parchi d’Italia dal 18 al 20 maggio che si è concluso nella città di Monte Sant’Angelo con l’elezione del minipresidente del Parco nazionale del Gargano e di Federparchi. Non sono mancati anche in questo caso incontri e attività finalizzate a celebrare l’Unità d’Italia con azione volte a sensibilizzare le nuove generazioni alle comuni esigenze di salvaguardia ambientale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...