Festa della Valle Vitulanese, eccellenze e problematiche del territorio

da Il Sannio Quotidiano.

Mossi i primi passi il comitato civico “La Valle Vitulanese che Vorrei” corre impetuosa verso i primi traguardi intenzionata a raggiungerli con successo e con convinzione assoluta. Il prossimo fine settimana verrà portato a compimento il primo progetto della realtà associativa, è infatti tutto pronto per la prima edizione della “Festa della Valle Vitulanese che Vorrei”. Un ricco programma messo a punto per coinvolgere ancora di più le comunità del comprensorio all’ombra del Taburno-Camposauro. Si parte venerdì 9 settembre. Il punto scelto per la kermesse è la zona più centrale del comprensorio, il luogo antistante la Basilica dell’Annunziata e di Sant’Antonio. Ecco il programma della serata: ore 19, apertura stand espositivi di prodotti enogastronomici della Valle; esposizione foto del primo concorso fotografico “Fotovisioni-sguardi incrociati sulla Valle”, apertura stand gastronomico nel chiostro della Basilica; ore 21, gara di liscio in piazza con i “Romagna Capitale” con animazione, ballerine e a seguire soft disco. Sabato 10 settembre, secondo giorno di attività: ore 17, apertura stand espositivi di prodotti tipici e mostra fotografica; ore 18, Santa Messa de “La Valle Vitulanese che Vorrei…” celebrata dall’Arcivescovo di Benevento Monsignore Andrea Mugione; ore 19.30, Nabucco e Fratelli d’Italia interpretati dal Coro Polifonico; ore 20, presentazione progetto “La Valle Vitulanese che Vorrei…” con proiezione del cortometraggio sulla viabilità; ore 21 concerto di musica Rock con i gruppi Giovani della Valle a seguire soft disco. Ultimo giorno di questa intensa maratona in sostegno del comprensorio Vitulanese, domenica 11 settembre: ore 10.30, apertura stand espositivi di prodotti locali; ore 11.30, aperitivo con piano bar.; ore 20:30 concerto di musica popolare con a partecipazione dei gruppi “Sud Terranea” e “Il Canzoniere della Ritta e della Manca”. Aggiunge l’organizzazione: “Nel corso dei concerti saranno letti i racconti degli scrittori della Valle Vitulanese e ci sarà la Premiazione dei vincitori del primo concorso fotografico de “La Valle Vitulanese che Vorrei…”. Durante la festa sarà in funzione uno stand gastronomico e una mostra mercato dei prodotti tipici de La Valle Vitulanese. Ci spiegano i rappresentanti del comitato civico: “Oggi, pur partendo dalla ‘piazza virtuale’, abbiamo il dovere di materializzare una realtà che è viva per tutti Noi tutti i giorni: La Valle Vitulanese. Questa esiste da sempre negli scambi sociali, culturali e affettivi… tuttavia resta al palo nella integrazione delle istituzioni comunali, in quella delle associazioni culturali, nell’organizzazione del lavoro e la valorizzazione del territorio, nella cura della persona e dell’ambiente, ma soprattutto nella ricerca di uno sviluppo comune”. Da qui il motivo basilare di questa nuova sfida di popolo: “Le istituzioni comunali dei Paesi che la compongono hanno bisogno perciò di una spinta che venga dal basso, una spinta trasversale…una spinta che serva a pianificare la Valle Vitulanese che Vogliamo. E dalla quale le nostre classi dirigenti potranno e dovranno trarre spunti”. Un progetto per coinvolgere tutti, ognuno deve portare al cantiere la sua intelligenza, la sua proposta, per costruire “…insieme una Valle Vitulanese vera, dinamica e partecipata…La Valle Vitulanese che Vorrei”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...