F.C. Foglianise, il neo acquisto De Palma: ”Tra due o tre anni sentirete parlare di noi”

da Sannio Calcio.

l terzo giorno di preparazione per l’F.C.Foglianise si è chiuso con una grande notizia: Roberto De Palma sarà un giocatore rossoblu a tutti gli effetti. La notizia era nell’aria già da tempo, ma ha avuto l’ufficialità solo ieri sera, quando l’atleta barese ha messo la propria firma sul contratto. Le presentazioni sono scontate per l’attaccante, in quanto il suo curriculum parla da solo: campionati di serie B con le maglie di Ancona ed Avellino, serie C con la casacca del Benevento, Napoli, Nocerina, Castel di Sangro, L’Aquila e Acireale. De Palma, con 550 presenze tra i professionisti, è il fiore all’occhiello del calcio mercato del club foglianesaro e, dopo tante stagioni in serie superiori, non si è fatto nessun problema a scendere in Prima Categoria, come lui stesso ci conferma in questa intervista.

Ciao Roberto, allora possiamo dare l’ufficialità della tua unione con l’F.C.Foglianise?
Si, da stasera sono a tutti gli effetti un atleta dell’F.C.Foglianise.

Quali sono i motivi che ti hanno convinto a scendere di categoria?
I motivi sono vari: per la famiglia, in quanto sono sposato qui a Benevento. Scarinzi e Bottalico, inoltre, sono stati motivo di garanzia: al mister sono legato già dai tempi del Benevento, quando perdemmo i play-off, e quindi non ho esitato a dire di si. Quando nel mondo del calcio trovi delle persone oneste, come loro, subito dai la tua disponibilità. Qui ho trovato un’ottima squadra, una bellissima struttura, che difficilmente si trova nei piccoli paesi, e una dirigenza davvero impeccabile. A 35 anni, dopo 550 partite giocate tra i professionisti, non è un problema scendere di categoria. Per l’amicizia che mi lega a Luca Scarinzi, una persona seria, non ho avuto davvero problemi ad accettare. Io non guardo la serie dove gioco, in quanto mi sono sempre impegnato in tutti i campionati che ho disputato. Qui a Foglianise c’è un grande progetto: in due o tre anni sono convinto che si sentirà parlare di noi.

Tu sei nuovo in Prima Categoria, che campionato sarà secondo te?
Non ne ho idea, come hai detto tu è la prima volta che mi affaccio in questa realtà. Da quello che ho sentito, so che il Montesarchio e il Solopaca del mio amico Di Sauro sono due grandi squadre. Noi vorremo solo dare fastidio a queste formazioni: di sicuro loro faranno un campionato a parte.

Dall’alto della tua esperienza, che contributo credi di poter dare ai più giovani della squadra?
L’apporto che mi auguro di dare è quello di fargli capire che bisogna sempre lavorare con serietà, mantenendo una certa compostezza anche fuori dal campo. Anche quando giochi in Prima Categoria devi avere rispetto per il mister, il presidente e per i dirigenti. Bisogna essere seri, in quanto una volta finito di giocare a calcio, rimarrà solo l’uomo. Questo è il mio motto, me lo sono portato con me in qualsiasi squadra ho giocato. Se si è uomini, i risultati arrivano.

Che impressione ti ha fatto il gruppo in questi primi giorni di allenamento?
E’ un gruppo che sta dando l’anima e se dovessimo continuare così, potremmo toglierci anche delle soddisfazioni. Dei ragazzi conosco Ivan Tommaselli già dai tempi dell’Avellino e devo ammettere che l’ho trovato in grandissima forma: corre, suda e si impegna, mi fa veramente piacere. Io, Ivan e gli altri ragazzi più navigati dobbiamo essere d’esempio per i più giovani.

Roberto grazie per il tempo che ci hai concesso e a presto.
Grazie a voi e alla prossima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...