Comunità Montana: Antonietta Mastrocola commissario per il risanamento dell’ente

da Il Sannio Quotidiano.

Pubblicato sul Burc della Regione Campania n. 73 del 28 novembre 2011, il decreto del presidente della Giunta Regionale riguardante la nomina della dottoressa Antonietta Mastrocola quale Commissario di Risanamento della Comunità Montana del Taburno.
La nomina di un Commissario di risanamento, con compiti di gestione finanziaria straordinaria è fatta per redigere e approvare un bilancio riequilibrato, mediante il quale venga a sostanziarsi un assestamento della struttura finanziaria nonché la rilevazione dell’ammontare del disavanzo da sanare.
La legge regionale n. 5 del 5 agosto 1999 ha previsto all’art. 20 l’istituzione di un fondo regionale per il risanamento finanziario delle Comunità Montane in grave situazione di squilibrio finanziario. Per poter accedere al fondo, è necessario formale richiesta attraverso l’inoltro di apposita deliberazione del Consiglio Generale con la quale la Comunità Montana interessata viene dichiarata “ente da risanare”. E’ necressario sempre l’approvazione del rendiconto di gestione relativo al penultimo esercizio finanziario precedente a quello della richiesta.
Con decreto della Giunta Regionale della Campania n. 2238 del 30/12/2006 la Comunità Montana è stata già ammessa al beneficio del contributo regionale per il risanamento finanziario. E’ dell’agosto 2010 l’istanza del Presidente della Comunità Montana del Taburno, con cui si è trasmessa deliberazione del Consiglio Generale volta ad accedere al fondo. La richiesta è stata ripetuta l’agosto scorso. Ìcon essa si è trasmesso la deliberazione n. 6 del 29/07/2011 del Consiglio Generale della Comunità Montana con la quale, ad integrazione della deliberazione precedente, si è preso atto di un ulteriore elenco di posizioni debitorie pregresse riconducibili alla categoria dei debiti fuori bilancio. L’ammissibilità della richiesta relativa ad una nuova ammissione ai benefici previsti dalla procedura di risanamento a favore della Comunità, è supportata dal parere favorevole dell’Avvocatura regionale “ad ammettere eccezionalmente il ricorso per una seconda volta al rimedio in oggetto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...