Il Telesia new look ipoteca in 45′ la larga vittoria su una svogliata Foglianise

da Sannio Calcio.

TELESE -Una Telesia United motivatissima quella del nuovo corso dei tecnici Guglielmucci-Fichessa trova meritatamente la vittoria nel big-match contro il Foglianise ipotecando il successo nei primi 45′ di gara. Grande coinvolgimento dell’intero gruppo che, a parte i nuovi accorgimenti tattici, ha approcciato la gara con la giusta miscela di aggressività e gioco concludendo nel migliori dei modi una settimana alquanto complicata a seguito delle dimissioni del tecnico Gaetano Fasano.
Di contro un Foglianise che ha sofferto non poco il pressing iniziale di Esposito e soci anche se va evidenziato che gli atleti di Bottalico non sono sembrati adeguatamente calati a livello mentale alla gara, seppur consapevoli delle insidie che la stessa riservava. Una cattiva giornata per Limata e compagni confermata dalla doppia opportunità avuta intorno al 26′ della ripresa per riaprire definitivamente la gara e buttata al vento prima da Tommaselli e poi da Pastore. La svogliatezza palesata in difesa nella prima parte, così come la poca incisività in attacco degli ospiti, trova poche giustificazioni in funzione delle assenze, tra cui quella di De Palma per squalifica, visto che i telesini alla pari hanno dovuto far a meno di Vitale e Zampetti i cui sostituti non hanno fatto assolutamente rimpiangere.

PRIMO TEMPO-Piede sull’acceleratore dei padroni di casa che trovano la rete del vantaggio dopo solo cinque giri di lancette. Cross dalla sinistra di Del Tufo e schiacciata di testa opera di Coletta, arrivata dalle retrovie, che supera Vetrone. Il Foglianise accusa il colpo con i telesini che continuano nell’azione di pressione tenendo gli ospiti lontano dalla propria metà campo. Il dominio si concretizza al 34′ quando Coppola, in percussione, riesce a servire Vattucci al limite d’area. L’attaccante di casa, complice anche la libertà concessa, controlla la sfera e fa partire un bolide in diagonale che trafigge per la seconda volta Vetrone. Anche dopo tale circostanza il Foglianise non trova reazione è 4′ dopo subisce l’assegnazione di un calcio di rigore per un rimpallo in area, a seguito di un controllo di Panico, in assoluta giornata di grazia, che si smorza sulla mano di un difensore. Dal dischetto lo stesso giocatore, in diagonale spiazza Vetrone. Dopo aver rischiato la quarta capitolazione con un diagonale di Coppola di poco a lato, nei restanti minuti della prima parte, finalmente il Foglianise riesce a tirarsi fuori dal guscio. L’estremo di casa Cerreto prima si esalta andando a levare dal sette una conclusione di Manolo Zollo ma nulla può sul secondo tentativo del difensore ospite che, a seguito del calcio d’angolo, trovo l’angolino basso alla destra del portiere.

SECONDO TEMPO – Bottalico aumenta il potenziale offensivo con l’ingresso dell’acciaccato Tommaselli ma il tentativo resta vano per la lenta manovra e la poca lucidità nei 16 m finali. Il baricentro difensivo più alto consente, anzi, al Telesia di rendersi pericoloso in ripartenza con Coppola che impegna Vetrone all’11′, imbeccato da un preciso cambio gioco dalla destra di Panico. Sul fronte opposto al 18′ un tiro di Greco diventa un assist non voluto per Pablo Zollo che, sorpreso, non riesce nel tap-in vincente, con Cerreto comunque pronto a chiudere lo specchio della porta. Al 20′ Coppola si invola in solitaria sulla corsia di sinistra ed un volta in area conclude senza angolare con Vetrone che respinge di piede la conclusione. Un minuto dopo reclamo del Foglianise per un contatto in area su Tommaselli con il direttore di gara a ritenere regolare l’intevento di Massaro. Si arriva al 26′ con doppia opportunità di marca ospite. Verticalizzazione in area, un rimpallo favorisce Greco che si trova a tu per tu con Cerreto che riesce di piede ad allontanare la conclusione non angolata adeguatamente dell’attaccante. Sullo sviluppo della contro azione è Pastore, all’altezza del dischetto di rigore, a ritrovarsi sui piedi la palla per riaprire il match ma anche in questo caso il tiro risulta inefficace e si spegne a lato. Cala moralmente, a maggior ragione, la squadra di Bottalico che non riesce più a portare pericoli mentre aumentano in contropiede quelli prodotti dai locali tanto che, al 45′ il neo entrato D’Abbiero fa poker involandosi dal cerchio di centro campo trafiggendo di giustezza Vetrone in uscita. In precedenza, da segnalare, da un angolo di De Girolamo la sfera calata sulla parte superiore della trasversale ospite trasportata, comunque, dal vento. Si avvia al meglio il nuovo Telesia con obiettivo play off più che mai abbordabile mentre molto è il lavoro che si prospetta per mister Bottalico per individuare i motivi di una involuzione alquanto inattesa e sorprendente della sua squadra.

TELESIA U.: Cerreto, Martignetti, Del Tufo (st Cutillo) Coletta, Ucciero, Massaro, Coppola (st Morgillo) Esposito, Vattucci (st D’Abbiero) De Girolamo, Panico. A disp.: Di Palma, Costabile, Delle Donne, Russo. All.: Guglielmucci.

F.C. FOGLIANISE: Vetrone, Zollo M, Antonaci (st Tommaselli) Barone (st Lepore) Saccomanno, Limata (pt De Filippo) Vetrone S, Pastore, Greco, Zollo P, Mercurio. A disp.: Bruno, Pirozzolo, Russo. All.: Bottalico.

ARBITRO: Renzullo di Torre del Greco.

RISULTATO: 4 – 1

RETI: 5′ Coletta (T), 34′ pt (Vattucci), 38′ pt Panico (T) rig., 45′ pt Zollo M. (F), 46′ st D’Abbiero.

Annunci

One thought on “Il Telesia new look ipoteca in 45′ la larga vittoria su una svogliata Foglianise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...