Forza Nuova Valle Vitulanese: indispensabile per il territorio sostenere fl Made in Italy

di Antonio Caporaso

per Il Sannio Quotidiano.

Dopo la presa di posizione delle amministrazioni comunali di Campoli del Monte Taburno e Tocco Gaudio e dopo l’adesione della giunta esecutiva della Comunità Montana del Taburno arriva una nota di Forza Nuova Valle Vitulanese che sposa pienamente la presa di posizione i difesa del Made in Italy. Il locale presidio nazionalpopolare era già intervenuto in merito già quando il governo della Taburno aveva sposato la posizione di Coldiretti, oggi Andrea Caporaso, responsabile provinciale forzano vista, ritorna sull’argomento dopo l’intervento del sindaco tocchese Antimo Papa, che il nostro giornale ha pubblicato lunedì. “E’ dovero-
so sostenere questa battaglia in difesa del territorio e dei nostri prodotti -spiega Caporaso-. Nell’ambito della nuova mobilitazione in difesa dell’autentico Made in Italy agroalimentare, è giusto che le amministrazioni locali e gli enti associativi incontrino il Prefetto per studiare una soluzione comune”. Caporaso spiega le ragioni di questa nuova iniziativa nazionale e territoriale, rivolta in particolare a contrastare “l’i-talian sounding”, ovvero quei prodotti con nomi che “suonano come italiani”, ma che italiani non sono affatto e che invece costano all’economia del nostro Paese ben 60 miliardi di euro all’anno. “Una ‘pratica’ questa – ha spiegato il referente sannita di Forza Nuova- che finisce per danneggiare le vere imprese agricole di casa nostra, ma che disorienta ed ‘inganna’ anche i consumatori, i quali non possono consapevolmente acquistare produzioni agroalimentari realmente tricolori”. Emblema di questa situazione, come da Coldiretti denunciato, anche una società controllata dal Ministero dello Sviluppo Economico – Simest -che continua a finanziare imprese italiane per produrre e commercializzare all’estero prodotti che di italiano hanno solo il nome: prodotti che nascono all’estero, con materia prima e manodopera estere”. Per Forza Nuova le parole di Antimo Papa e le posizioni di Coldiretti sono assolutamente da sostenere. Chiude Caporaso: “Ora deve seguire l’opera intrapresa verso le varie amministrazioni ed enti pubblici, cui è stata segnalata la proposta di inserire all’ordine del giorno la discussione e l’appoggio dell’azione Coldiretti in difesa del vero Made in Italy agroalimentare, inviando una proposta di delibera per sostenere l’azione stessa”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...