Foglianise: Nasce il circolo di Sinistra ecologia e libertà

da Il Quaderno.

Anche a Foglianise è stato costituito il circolo locale di Sinistra Ecologia e Libertà: il 27 gennaio c’è stata la prima assemblea degli iscritti nel corso della quale si è deciso di organizzare, quanto prima, delle iniziative pubbliche su temi che caratterizzano l’attività politica sia del circolo sia del partito a livello nazionale. Si è anche deciso di avviare la campagna di tesseramento per l’anno 2012 e al termine della quale svolgere un congresso di circolo. Ai sensi dello statuto del partito si è anche proceduto all’elezione di Giovanni Viglione a presidente, Angelo Raffaele Goglia a coordinatore e Walter Catillo a tesoriere, gli eletti guideranno il partito fino alcongresso. L’assemblea ha anche deciso che tutti gli iscritti, al momento, fanno parte del coordinamento del circolo. Nel dibattito che c’è stato nel corso dell’assemblea si è ribadito che Sinistra Ecologia e libertà (SEL) “è un partito che deve riavvicinare le persone alla politica, che vuole, come dice Nichi Vendola, far emergere, quella “Italia migliore” e nello specifico quella “Foglianise Migliore” che ancora esiste e che continua a pensare al proprio futuro ispirandosi ai fondamentali valori della libertà, l’uguaglianza, la giustizia, la solidarietà e la tutela dell’ambiente che, da sempre, caratterizzano la sinistra italiana”.

Annunci

11 thoughts on “Foglianise: Nasce il circolo di Sinistra ecologia e libertà

    • Nessuno lo commenta perchè non c’è niente di nuovo. Avete fatto il circolo di un partito, embè?? Vogliamo i fatti, fate qualcosa, ma di concreto, non fate la fine di quelli PD che chiacchierano chiacchierano ma poi quando si tratta di affronatare i problemi seriamente si rinchiudono nelle loro stanze.

      Mi piace

      • Assolutamente d’accordo!!!!! Ci si augura che non diventi una costola del PD! Comunque goglia è una persona seria e preparata…questo ce vuleva come oppositore all’attuale maggioranza…c’è faceva nu’ cu……o accussiii!!!!!!

        Mi piace

  1. Egregio Presidente costituire un circolo politico è mera consolazione se non sui denunciano pubblicamente certe politiche di dubbia moralità che abbondano in questo paese:

    1)Rifacimento manto stradale in via S.Nicola (se non erro rifatto qualche anno or sono) ……e io pago!!!!!!!!!!
    2) Locandina inerente la probatoria cauzione di euro 80 con il nuovo gestore per quanto riguarda i contatori idrici….e io pago !!!!

    Orbene saper affrontare ,prendere posizione , rendere pubbliche e discutere queste problematiche sono cose che fanno la …”differenza “!!!!!! Se il tutto si riduce ad un tesseramento e ad un circolo…..

    Mi piace

  2. Ma la cauzione non la paghiamo su tutti i contratti che abbiamo ? Enel – Metano – Telefoni – perchè sorprende quella sull’acqua ?
    Bisognerebbe vedere se nel caso di pagamento con addebito in conto si può evitare, come succede con altri servizi.

    Mi piace

    • Caro Ciccio quando è stato stipulato il contratto, x la fornitura d’acqua con il Comune anni or sono ,esso non prevedeva nelle clausole nessun versamento cautelativo per la fornitura idrica. Mi spieghi il motivo x cui dovremmo versare sta’ cauzione???? Forse per pagare gli stipendi ai “NEO ASSUNTI ” O “PROBATORIE ASSUNZIONI ” come qualcuno dice???? NO! NO! IO NON CI STO’!!!!!!!!!!!

      Mi piace

  3. Xperchè non fate una ” class action” per questa iniqua cauzione sul bolletta dell’acqua??? Il popolo Ve ne sarà sicuramente riconoscente …Sono queste piccole o grandi cose che fanno …la differenza !!!!!!!

    Mi piace

  4. X MESSERE CICCIO : Il contratto è stat stipulato con il comune di Foglianise che a sua volta ha ceduto la gestione al CaBIB ….X cui c’è una differenza sostanziale in quel che affermi !!! Oppure come qualcuno “maligna” i proventi delle cauzioni serviranno per altri scopi????…..

    Mi piace

  5. Come al solito si rileva una discussione più finalizzata all’investigazione di presunti abusi (anche quella è una cosa buona, ma va fatta a tempo debito) che al vero problema: ma quale convenienza abbiamo come cittadini di Foglianise ad essere “soci” del Consorzio CABIB? Il problema dell’affidamento del servizio e dell’ingiusta richiesta del deposito cauzionale sono solo la punta dell’iceberg! E sulla legittimità di questa richiesta credo che la questione sia tutta aperta. Vi invito invece a leggere quanto pubblicato all’Albo Pretorio del Comune nella sezione Assemblea Consortile. A fine dicembre quelle 5 teste d’uovo dei sindaci dei comuni aderenti al Cabib hanno deliberato delle efferatezze indicibili pur di mantenere in piedi questo inutile Consorzio. Hanno sancito che noi cittadini dobbiamo pagare l’inefficienza e forse anche l’incapacità del CABIB a gestire la propria missione. Un esempio: il ns. Comune pagava una quota consortile pari a circa 2500 euro anno che dal 2012 diventano di circa 13000. Numerosi sono gli aumenti previsti per i servizi accessori (allaccio, distacco, spostamento, ecc.). Su quali bollette pensate che andranno a pesare tali aumenti? Non è finita. I comuni aderenti al Consorzio devono pagare l’acqua ad una tariffa di 0,88 euro/mc con un incremento del 10% rispetto all’anno precedente ed un ulteriore aumento del 10%, quindi 0,97 euro/mc da luglio prossimo. Con un impegno di consumo minimo di 50000 mc per anno (paghi anche se non li consumi o, come nel caso di Foglianise, se ne butti via una quantità spropositata in una rete colabrodo). Su quali bollette pensate che vadano a finire le inefficienze della rete di distribuzione? Spero che il contratto di affidamento del servizio a Cabib preveda l’obbligo di mettere in efficienza la rete per evitare aggravi a carico degli utenti e che 0,88 euro/mc sia la tariffa applicata dal Cabib agli utenti. Inoltre sarebbe opportuno che il Cabib mettesse in efficienza anche i propri bilanci, per lo stesso motivo di prima. Ma purtroppo credo questa che sia una missione impossibile. Purtroppo noi popolo bue ci troveremo a pagare le tariffe più alte della valle, ad avere un servizio inefficiente per un prodotto al limite della potabilità con un gestore che ci metterà a carico tutte le sue inefficienze. Ma a noi ci serve proprio sto CABIB?
    p.s. come se non bastasse nei prossimi giorni o mesi ci troveremo a far fronte, oltre a questo Cabib, anche alle cartelle comunali acqua, spazzatura e …. non tanto dulcis in fundo, la taccarata dell’IMU. Comunciate a rispolverare i moschetti!!!
    x Raffaele Goglia: svegliati!!!!!!!!!

    Mi piace

  6. Il circolo di Foglianise di Sinistra Ecologia e Libertà rende noto che venerdì 30 marzo 2012 si svolgerà a Foglianise un incontro pubblico sul tema dei costi dell’acqua e sull’affidamento al CABIB del servizio idrico integrato.
    Vi invitiamo sin da ora a partecipare. Il programma dettagliato dell’evento sarà reso noto nei prossimi giorni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...