Atletico Foglianise 6 da urlo: Gianni Loia al tappeto!

da Sannio Calcio.

FOGLIANISE – L’Atletico Foglianise come l’Araba Fenice: rinasce dalle ceneri dei due k.o. di fila, clamoroso l’ultimo a San Lorenzo Maggiore, e torna più forte di prima. I ragazzi di Martone mandano al tappeto i quotati avversari del Gianni Loia Tocco Caudio, sorpassandoli in classifica di una lunghezza. Avvio sprint dei locali, che dopo appena sei minuti passano in vantaggio con il solito Bianco e, a fine primo tempo, già sono avanti 3 a 0. Con lo stesso punteggio si chiude anche la ripresa. Alla super giornata dell’Atletico Foglianise fa da contraltare un Gianni Loia troppo brutto per essere vero, che a parte qualche battuta iniziale, non è mai stato in gara.

PRIMO TEMPO– I padroni di casa partono subito a mille: 4’, Cerulo crossa dalla sinistra, la difesa ospite spazza in malo modo e Catillo raccoglie la sfera al limite. Il numero dieci rosanero entra in area e calcia, ma non trova la porta. Prove tecniche prima del vantaggio: 6’, azione spettacolare dei locali. Zotti prende palla e dai venticinque metri, con un tocco morbido, serve Bianco in area. La sfera scavalca la difesa tocchese, la punta di casa conta i rimbalzi del pallone e, al volo, batte l’incolpevole Calabrese A.
Il Gianni Loia è scosso e risponde solo al 19’: Polvere calcia dal limite, ma il tiro diventa un assist per Cesare G., che ci prova di mezza giarata. Conclusione debole e centrale per Marra. Biancoazzurri che insistono: 22’, Papa R. dalla trequarti sinistra in area per Cesare G., che stoppa e servel’accorrente Rocco R. La punta calcia di prima intenzione e la sfera è di poco a lato. I ragazzi di Glorioso sono ancora pericolosi al 25’: Mastrocinque se ne va sulla destra, cross in mezzo e la retroguardia di casa libera. Polvere raccoglie la palla al limite e calcia di prima intenzione. Destro sfortunato e pallone che fa la barba al palo.
Dopo la sfuriata ospite, l’Atletico Foglianise trova il raddoppio: 28’, corner dalla sinistra di Pastore. L’esecuzione è bassa e un accidentale tocco di un difensore ospite inganna la retroguardia del Gianni Loia, Calabrese A. compreso, che rimane immobile con la palla che si perde in fondo al sacco.
Prima dell’intervallo, la formazione locale è ancora pericolosa: 41’, punizione dal limite di Bianco e conclusione di poco alta. Nel secondo dei tre minuti di recupero, arriva la doppietta del bomber rosanero (che sale a quota dodici). Catillo serve in profondità Zotti, che se ne va sulla sinistra e mette in mezzo per Bianco. L’attaccante, con un preciso rasoterra batte l’incolpevole Calabrese A.

SECONDO TEMPO – Mentre nella prima frazione, Martone ha perso Pizzi e Calabrese per infortunio, vedendosi costretto alle sostituzioni, i primi cambi di Glorioso arrivano nella ripresa. Fuori Calabrese G. e Molinaro, dentro De Maria e Cusano.
Il primo pericolo è di marca ospite: 58’, calcio piazzato da venticinque metri di Mastrocinque. Pallone indirizzato in porta, ma Marra vola e con i pugni mette in corner.
Al primo affondo della ripresa, Atletico ancora in gol: 60’, Zotti recupera una palla sulla destra e dal fondo mette in mezzo. Al centro dell’area c’è appostato Catillo, che di prima non sbaglia e cala il poker.
Il Gianni Loia è in bambola e, così, non gli resta che affidarsi ai calci piazzati: 63’, Polvere ci prova dal limite, ma la sua punizione è alle stelle. Al 73’, Fusco batte un corner corto dalla destra, palla per De Maria che va al tiro dal limite, destro alto oltre la traversa.
Martone, intanto, concede la meritata standing ovation ai suoi pezzi da novanta: fuori Bianco e Zotti, dentro Marra A. e Maffei.
Il neoentrato Marra A. ci prova, al 75’, dal limite, ma il tiro non inquadra lo specchio della porta. Il Gianni Loia cerca la reazione d’orgoglio: 79’, cross dalla sinistra per Cesare G., che da due passi viene chiuso da un uscita da Marra F.
Due minuti più tardi, arriva anche il pokerissimo dei locali: Catillo ruba palla a centrocampo, avanza in contropiede e serve Marra A. in profondità. L’attaccante entra in area e batte Calabrese A. sul secondo palo. La sagra del gol non finisce qui: 84’, Falluto mette giù Forni in area di rigore e il signor Aruta indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Maffei che non sbaglia: Calabrese si tuffa sulla sua destra e palla a sinistra.
Termina così il derby: Atletico Foglianise 6 Gianni Loia 0. Passivo pesante per l’undici di Glorioso, che rischia di scivolare a meno nove dalla vetta. A preoccupare maggiormente quest’oggi, però, è stata la prova offerta dai suoi ragazzi, priva della giusta grinta per affronatare una sfida decisiva. Per l’Atletico, invece, riscatto doveva essere e riscatto è stato: meglio di così era davvero difficile immaginarlo.

ATLETICO FOGLIANISE: Marra F., Pizzi (10’ Forni), Cerulo, Molinaro (K.), Cocchiaro, Calabrese (44’ Maffei), Maioli (80’ Izzo), Pastore, Zotti (74’ Tommaselli), Catillo, Bianco (V.K.) (69’ Marra A.). A disp.: Vetrone, Limata. All.: Martone.

GIANNI LOIA TOCCO CAUDIO: Calabrese A., Molinaro (nell’intervallo De Maria), Papa R., Papa V. (V.K.), Falluto, Polvere, Fusco, Mastrocinque, Cesare R. (73’ Viglione A.), Cesare G. (K.), Calabrese G. (nell’intervallo Cusano). A disp.: Riola, Viglione S., De Santis, Piramide. All.: Glorioso.

ARBITRO: Giovanni Aruta di Frattamaggiore.

RISULTATO: 6 – 0

RETI: 6’ e 47’ Bianco (A.F.), 27’ autogol, 60’ Catillo (A.F.), 81’ Marra A. (A.F.), 84’ Maffei (A.F.).

AMMONITI: Calabrese (A.F.), Cerulo (A.F.), Marra F. (A.F.), Catillo (A.F.), Maioli (A.F.), Calabrese G. (G.L.), Calabrese A. (G.L.).

NOTE: calci d’angolo 2 (A.F.) a 7 (G.L.). Fuorigioco: 1 (A.F.) a 2 (G.L.).Recupero: 3’ p.t., 0’ s.t. Spettatori circa duecento. Terreno di gioco in sintetico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...