F.C.Foglianise e Real Solopaca, differenza in undici metri: Masone sbaglia, Greco no

da Sannio Calcio.

FOGLIANISE – Il Real Solopaca spreca l’impossibile e subisce la seconda sconfitta consecutiva in appena quattro giorni e sempre in trasferta. La partita vede le due squadre giocare a viso aperto, la prima occasione da gol arriva dopo 5’ ed è il Real a confezionarla: cross da sinistra di Frascadore per Pecchillo il cui tiro finisce di poco fuori. Risponde il Foglianise all’11’ con De Palma che dopo una insistita azione personale tira dal limite ma la palla finisce fuori. Al 18’ il Foglianise passa in vantaggio: Tommaselli dalla tre quarti serve Pablo Zollo che dal limite lascia partire un gran tiro che finisce in rete proprio sotto la traversa. Al 21’ il Foglianise va vicinissimo al raddoppio: cross dalla destra di Greco, la difesa del Real respinge corto, la palla arriva a De Palma che serve sulla sinistra Pablo Zollo che si esibisce in una spettacolare semirovesciata con la palla che colpisce in pieno il palo alla sinistra di Ferrante.
Al 24’ ancora il Foglianise pericoloso: De Palma serve Antonaci sulla destra e sul tiro quasi a colpo sicuro del n° 7 del Foglianise c’è un intervento alla kamikaze di Frascadore che riesce a ribattere il pallone e a mandarlo in angolo. Al 34’ il Real va vicinissimo al pareggio: Dimonti recupera palla sulla trequarti e giunto a circa 20 metri dalla porta fa partire un gran tiro di destro sul quale Vetrone compie un autentico miracolo e riesce a salvare! Al 41’ ancora il Foglianise pericoloso: De Palma lancia Greco che si presenta tutto solo davanti a Ferrante che però è bravissimo a ribatterne il tiro!

Nell’intervallo mister Di Sauro sostituisce il capitano Pecchillo con Ciro Coppola. Il Real parte subito forte ed al 1’ va vicinissimo al pareggio: Di Sorbo scende sulla sinistra e mette al centro, Di Santo con uno spettacolare avvitamento colpisce di testa e la palla fa la barba al palo alla destra di Vetrone! Al 3’ il Real ottiene il pareggio: Dimonti dalla trequarti serve sulla sinistra per Frascadore che fa partire un gran tiro sul quale Vetrone compie un autentico miracolo respingendo il pallone, ma sulla respinta è sveltissimo Di Santo che non ha difficoltà a depositare il pallone in rete. Il Real prende saldamente in mano la partita ed al 10’ va anche in vantaggio ma l’arbitro inspiegabilmente annulla: Dimonti dalla trequarti serve Di Santo che tira al volo di destro Vetrone respinge e la palla finisce sui piedi di Coppola che la deposita nella porta vuota a gioco, però, fermo. Passa appena 1’ ed il Real ha la grandissima opportunità per passare in vantaggio: travolgente azione di Di Sorbo che appena entrato in area dalla sinistra viene falciato da un difensore e finisce a terra, l’arbitro decreta il sacrosanto calcio di rigore, sul dischetto si porta Masone che lascia partire un tiraccio che finisce fuori di un metro alla destra di Vetrone! L’ex Torrecuso, suo malgrado, diventa il protagonista in negativo del Real che al 16’ ha una nuova ghiottissima occasione per passare: Frascadore rinvia lungo per Masone che parte dalla propria metà campo e si presenta tutto solo davanti a Vetrone ma commette il grave errore di tentare di superare il portiere che riesce a rubargli il pallone mentre al centro c’era Ciro Coppola completamente libero! Al 24’ ancora il Real vicinissimo al vantaggio: Dimonti lancia sulla destra per Coppola che fa partire un gran tiro di destro sul quale Vetrone compie un altro miracolo toccando il pallone di quel tanto che basta per mandarlo in angolo! Al 32’ grossa opportunita per il Foglianise con Greco che si presenta tutto solo davanti a Ferrante che esce a valanga e para! Al 36’ ancora Greco tutto solo davanti a Ferrante ed altro grande intervento del giovane portiere del Real che neutralizza il pericolo. Al 39’ Rossetti va in contrasto su un avversario, la palla finisce sull’addome del difensore del Real, i calciatori del Foglianise urlano in coro al fallo di mano e l’arbitro, tra le proteste ospiti, fischia il calcio di rigore. Sul dischetto si porta Greco che trasforma in maniera impeccabile! Non succede più nulla e dopo 5’ di recupero l’insufficiente arbitro Pregevole di Torre Annunziata fischia la fine dell’incontro.
Questa, contrariamente a quella subita mercoledì, è una sconfitta che brucia e non poco. A parte l’arbitro che ha annullato al Real una rete regolarissima ed ha, di fatto, concesso al Foglianise un rigore quantomeno dubbio per non dire inesistente, il Real deve recitare un grosso mea culpa perché non si può fallire un calcio di rigore calciandolo addirittura fuori e sbagliando una occasionissima con due calciatori che arrivano completamente soli davanti al portiere avversario! A testimonianza di ciò, dopo il fischio finale Franco Bottalico, allenatore del Foglianise, si è avvicinato alla panchina ospite ed ha esclamato: “Non potete perdere le partite in questo modo, avete sbagliato l’impossibile”. Serve aggiungere altro?

F.C. FOGLIANISE: Vetrone Marco, Graziano, De Filippo, Pastore, Saccomanno, Barone (18’ st Limata), Antonaci (12’ st Vetrone Stefano), De Palma, Greco, Tommaselli (26’ st Zollo Manolo), Zollo Pablo. A disp.: Bruno, Pedicini, Pirozzolo, Russo. All.: Bottalico.

REAL SOLOPACA: Ferrante, Zotti, Frascadore, Di Sorbo, Rossetti, D’Amita, Di Santo, Dimonti, Pecchillo (18’ st Coppola Ciro), Griffore (27’ st Palma), Masone (18’ st Varricchio). A disp.: Colella, Falato, Coppola Antonio. All.: Di Sauro.

ARBITRO: Pregevole Gian Paolo di Torre Annunziata

RISULTATO: 2 – 1

RETI: 18’ pt Zollo Pablo (F), 3’ st Di Santo (R), 39’ st Greco (F)

NOTE: Giornata di sole, terreno di gioco in sintetico. Spettatori 150 circa con rappresentanza ospite. Recupero: pt 2’, st 5’

Annunci

2 thoughts on “F.C.Foglianise e Real Solopaca, differenza in undici metri: Masone sbaglia, Greco no

  1. Regolamento Play – Off e Play – Out

    Play – Off:

    La squadra prima classificata sarà promossa direttamente in Promozione, la

    seconda, la terza, la quarta e la quinta avranno il diritto di accedere ai play

    – off (Semifinali: Seconda contro Quinta e Terza contro Quarta, in gara unica,

    sul campo della società meglio classificata, in caso di parità al termine dei ù

    90′, si procederà alla disputa di due tempi supplementari, in caso di ulteriore

    parità sarà vincente la società meglio classificata, senza procedere a rigori.

    Lo stesso meccanismo vale nella finale disputata tra le due vincitri delle

    sfide di semifinale). Nel caso in cui, al termine della stagione, la società

    seconda classificata, abbia un vantaggio pari o superiore a punti 10 nei

    confronti della terza classificata, la seconda classificata sarà considerata

    automaticamente vincitrice dei play – off del proprio girone, acquisendo il

    diritto di affrontare nella finalissima play – off una vincitrice dei play –

    off di uno degli altri gironi, per poter conquistare la promozione nel

    campionato superiore. Nel caso in cui, la società seconda classifica abbia un

    margine di vantaggio pari o superiore a punti 10 nei confronti della quinta

    classifica, la seconda andrà direttamente in finale e lo stesso si verificherà

    tra la terza e la quarta nel caso in cui il distacco tra le due sia pari o

    superiore a punti 10. Le vincitrici dei play – off degli otto gironi di Prima

    Categoria, mediante sorteggio, si affronteranno tra loro e, dalla sfida di

    queste 8, vi saranno 4 squadre che acquisiranno la promozione. Le gare di

    finalissima tra le squadre dei vari gironi, saranno disputate sul campo delle

    società meglio classificate, in caso di parità di posizione si terrà conto dei

    punti conquistati.

    Play – Out:

    La squadra ultima classificata sarà retrocessa direttamente in Seconda

    Categoria, la penultima, la terz’ultima, la quart’ultima e la quint’ultima

    avranno il diritto di accedere ai play – out (Quint’ultima contro Penultima e

    Quart’ultima contro Terz’ultima, in gara unica, sul campo della società meglio

    classificata, in caso di parità al termine dei 90′, si procederà alla disputa

    di due tempi supplmentari, in caso di ulteriore parità sarà vincente la società

    meglio classificata, senza procedere a rigori). Nel caso in cui, al termine

    della stagione, la società quint’ultima classificata, abbia un vantaggio pari o

    superiore a punti 10 nei confronti della quart’ultima classificata, i play –

    out non saranno disputati e saranno considerate automaticamente retrocesse la

    penultima e la terz’ultima classifica. Nel caso in cui, la società quint’ultima

    classificata abbia un margine di vantaggio pari o superiore a punti 10 nei

    confronti della penultima, la quint’ultima sarà automaticamente salva e la

    penultima retrocessa e lo stesso si verificherà tra la quart’ultima e la

    terz’ultima, nel caso in cui il distacco tra le due sia pari o superiore a

    punti 10.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...