Valli Caudina e Vitulanese: controlli alla ‘movida’, arrestato uno spacciatore

da NTR24.

Anche questo fine settimana che sta per concludersi è stato caratterizzato dai “servizi straordinari” dei Carabinieri della Compagnia di Montesarchio (Benevento): i militari dell’Arma, infatti, sono da tempo impegnati nel controllo della cd movida giovanile, sovente caratterizzata in negativo da reati in materia di stupefacenti, nonché contro la persona e/o il patrimonio (rapine, scippi, furti).
Nel dettaglio, ad Airola, – si legge in una nota – il personale in forza alla locale Stazione ha tratto in arresto Angelo Pasquale Pampinella, pregiudicato locale, ventiquattrenne: il giovane, oggetto di una attività specifica di osservazione e pedinamento, avviata nelle prime ore della serata, è stato visto cedere sostanza stupefacente ad un acquirente che, raggiuntolo nella centralissima piazza Lombardi, senza scendere dall’auto si è fatto consegnare una “dose”, dopo aver corrisposto una somma di denaro. Immediata la reazione degli operanti: l’auto è stata fulmineamente inseguita e, poco dopo, bloccata, così come il puscher, raggiunto a piedi e fermato. Condotti in Caserma e perquisiti, sono stati trovati in possesso di una banconota da euro 10,00, il Pampinella; un “tocco” di hashish, del peso di 0,5 grammi, C.G., ventenne del posto anch’egli, incensurato.
Carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per Pampinella (che dovrà rispondere del reato di spaccio); segnalazione amministrativa al Prefetto di Benevento per C.G., in quanto assuntore di stupefacenti.
Nelle stesse ore, i colleghi di Vitulano segnalavano un altro consumatore di droga, C.A.R., ventiquattrenne da Foglianise, controllato nello stesso centro alla guida della propria autovettura e trovato in possesso di hashish (occultato nel cassetto porta-oggetti del cruscotto).
Più tardi, gli stessi uomini, controllavano L.L., rumena venticinquenne, pregiudicata e senza fissa dimora, notata aggirarsi con fare sospetto, in piazza Menna, a Vitulano, nei pressi dei locali commerciali e di una banca: condotta in Caserma e controllata, veniva proposta al Questore di Benevento per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio, per la durata di anni tre.
Contestualmente, lungo l’Appia, nel comune di Apollosa, la Pattuglia della Stazione di San Leucio del Sannio, competente per territorio, sottoponeva ad alcool test I.E., ventiseienne da Rotondi (AV): il giovane veniva riscontrato “in stato di ebbrezza” con un tasso pari a 1,00 g/l e perciò denunciato ai sensi dell’art. 186 cds (patente ritirata ed auto sottoposta a fermo amministrativo).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...