Scarinzi: «Sono il capro espiatorio, voglio fare finalmente chiarezza»

di Domenico Zampelli

per Il Mattino.

«Ispettori? Ben vengano, li aspetto a braccia aperte. Anch’io ho tante cose da dire». Antonio Scarinzi non appare per niente turbato, anzi è più che mai bellicoso di fronte all’ipotesi di una indagine ministeriale. «I mali di questa scuola sono tanti – continua il professore Scarinzi – ma hanno voluto fare del sottoscritto l’unico capro espiatorio. Non è così. La gogna mediatica alla quale sono stato sottoposto nasconde una situazione ben diversa da quella che appare ad una visione superficiale. In questo periodo ho letto e sto leggendo di tutto. Ho anche affidato opportuno incarico legale ad un avvocato per essere assistito al meglio in ogni dettaglio di questa vicenda disdicevole ed incresciosa».
Da qualche giorno Scarinzi è rientrato in servizio. Si dice amareggiato ma pronto a fare fino in fondo il suo dovere, forte anche delle mancate sanzioni degli organi superiori: «Tengo a dire che l’atteggiamento assunto dall’Ufficio Scolastico Regionale è un chiaro segno del fatto che è caduta qualsiasi accusa di incompatibilità ambientale mossa nei miei confronti». Non saranno giorni facili quelli che attendono il Liceo di Foglianise: i pontieri capaci di creare un dialogo fra le parti sono infatti pochi, disarmati ed hanno uno spazio di trattativa praticamente pari a zero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...