In fuga dal Liceo Scientifico e Mastrocinque chiede al Ministro una visita ispettiva

di Gabriele Pastore

per Il Sannio Quotidiano.

Tanto tuonò che piovve! Il paventato rischio chiusura del Liceo Scientifico “Virgilio” sembra essersi concretizzato. Perché continua inarrestabile l’emorragia di iscrizioni e le poche incassate sono state costrette a bussare alle porte di altre istituzioni scolastiche avvisate dell’impossibilità di formazione delle classi prime per la prossima annualità. Questo ha acceso i focolai di un’infezione che si era già propagata tra i genitori degli alunni allarmati per le ricadute che questo provvedimento avrà sia a livello economico, in termini di trasporto, che di disagi vari da affrontare. Un rischio che da tempo serpeggiava nell’aria e che solo nelle ultime ore si è tramutato in realtà. Nella vicenda, investito dai concittadini, è intervenuto qualche giorno fa anche la fascia tricolore di Foglianise Giovanni Mastrocinque che, allarmato per la carenza di iscrizioni per l’anno scolastico 2012/13, ha indirizzato una dettagliata istanza alle autorità competenti con l’obiettivo di evitare la chiusura dell’istituzione scolastica, sezione staccata dell’Istituto d’Istruzione secondaria di San Giorgio del Sannio. L’epistola è giunta persino a Francesco Profumo, Ministro della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con la ferma richiesta di provvedere all’invio di una visita ispettiva, tesa ad accertare la fondatezza delle preoccupazioni espresse dai discenti e dai loro genitori. Perché, come spiega nel documento lo stesso primo cittadino “negli ultimi anni, un pesante malcontento serpeggia tra alunni e genitori a causa delle modalità di gestione degli studenti e dell’insegnamento nelle classi di un docente di matematica dell’istituzione scolastica”. Nel frattempo, gli allievi e i loro genitori in tutto questo periodo, hanno raccolto elementi ripetutamente sottoposti all’attenzione del dirigente scolastico Vincenzo Pasquino, richiedendo un intervento dirigenziale al fine di evitare l’esodo degli alunni, peraltro già cominciato, verso altri istituti. Non essendo stato preso alcun provvedimento la situazione è letteralmente degenerata in modo da incrementare il numero di nulla osta e trasferimenti presso altre istituzioni scolastiche nonché episodi di conflittualità tra il docente coinvolto e i discenti che hanno richiesto anche l’intervento delle forze dell’ordine. “Di tali gravi eventi – ricorda Mastrocinque – sia gli alunni nei consigli di classe e nelle assemblee di Istituto, che i genitori, hanno reso partecipi il Dirigente Scolastico e il Provveditore agli Studi di Benevento, chiedendo ripetutamente un loro intervento per ottenere almeno la richiesta di trasferimento del docente per incompatibilità ambientale”. Poi prosegue: “in tutto questo l’ing. Pasquino, dirigente del suddetto istituto, ha provveduto soltanto a comminare al docente una sanzione disciplinare per incompatibilità ambientale con dieci giorni di sospensione; così come nemmeno il dirigente Usp Marcucci, coinvolto da alunni e genitori, ha preso opportuni provvedimenti. Questo non ha attutito episodi di tensione che, sono vertiginosamente aumentati, con proteste degli alunni e dei genitori che reclamano un allontanamento del professore”. Mastrocinque di fronte a questa inarrestabile emorragia, si è allarmato per il rischio che questa “storica ed importante realtà territoriale”, cuore pulsante e vitale del comprensorio vitulanese, cessi di battere. Per scongiurare questo arresto cardiaco, in qualità di sindaco del comune in cui ha sede l’istituzione, su sollecitazione di studenti e loro genitori, si è fatto portavoce dell’istanza di protesta presso l’ufficio scolastico regionale. “Si perde un’istituzione scolastica – ha tuonato – si perdono posti di lavoro, si creano disagi alle famiglie e gli uffici predisposti tacciono, nascondono glissano. Tanto che, in ambito regionale, hanno affermato di ignorare del tutto la questione. Una volontà di lasciare cadere la cosa?”. Poi, valutato il numero esiguo di iscrizioni per l’anno scolastico a venire (solo nove, insufficiente per la formazione delle classi prime del biennio, anche di una sola sezione) e la volontà dichiarata dai genitori degli alunni coinvolti di richiedere il nulla osta se il professore non chiederà il trasferimento, nel documento ha chiesto di intervenire nel più breve tempo possibile per “evitare la chiusura di un’importante risorsa per la comunità di Foglianise e per l’intero comprensorio vitulanese”. E associandosi a quanto evidenziato dal comune di Vitulano nella delibera a tutela del liceo, il sindaco ribadisce la necessità di difendere un bene comune “che vanta una quarantennale storia di eccellenza, fucina di professionisti impiegati nei più disparati settori della società, con la messa in opera di azioni ispettive e provvedimenti tali da rassicurare la popolazione sulla qualità della formazione”. Di qui la ricetta che bisogna investire e potenziare le istituzioni scolastiche, evitando che “simili eccezioni negative possano influire negativamente sulla vita delle scuole che sono cellule vitali per il nostro territorio”. Infine chiosa pungente: “Non intendiamo rassegnarci a questa lenta ed evitabile fine del Liceo Scientifico di Foglianise”. Dal canto suo Mastrocinque ha espresso a chiare lettere toni allarmati. Ed ha consegnato le sue preoccupazioni al citato documento. Ora non resta che vedere come busseranno alle porte dei soggetti coinvolti le sue affermazioni. Sempre parco di parole, ha difeso con passionalità questo centro vitale del territorio in maniera decisa e coinvolta bacchettando chi, in maniera disinteressata, ha lasciato che tutto andasse a finire a tarallucci e vino! Se i dirigenti rimangono così insensibili alle preoccupazioni espresse dai genitori e dai ragazzi, che educazione alla legalità si intende dare? Tacciono, nascondono, si affidano a cavilli legali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...