Karate, Nicola Maio di Foglianise vice campione del mondo di karate

Tre prestigiose medaglie per gli atleti Sanniti appartenenti alla Società di karate della Seishinkan Benevento diretta dal Maestro Alfredo Testa. Novi Sad, in Serbia, ha ospitato il Campionato del Mondo di karate WUKF cadetti e junior.

Oltre 1800 atleti per 40 e più Federazioni Mondiali, hanno fatto da degna cornice alla massima manifestazione internazionale. Una edizione che ha confermato quanto sia elevato il livello tecnico-agonistico anche per gli atleti più giovani (15-20 anni), conquistare un podio è diventato veramente difficile ed una medaglia acquista un valore enorme ed indiscutibile sotto il profilo sportivo.

Tre sono state le medaglie per gli atleti Sanniti, un argento negli individuali e due bronzi a squadre, ottenuti in cinque giorni di estenuanti e combattutissime gare.

Nicola Maio, aveva preparato nei dettagli questa competizione, avendo partecipato anche a due fasi del “Torneo delle cinque nazioni”, in Inghilterra a luglio ed in Romania a settembre, riportando significativi successi contro i più esperti atleti senior.

Maio, apparso subito in splendida forma fisica, ha contribuito a trascinare la squadra juniores fino in semifinale. Purtroppo alcuni errori di valutazione strategica hanno portato alla sconfitta per 2 a 1 contro i giganti Ucraini. Eppure si è trattato di un incontro avvincente risolto nei 15 secondi finali. Per Maio un bronzo  mondiale amaro ma di grande peso.

Maio, riprende senza distrazioni anche la marcia nella categoria individuale fino ad 80 kg. Combattimenti duri ed agonisticamente impegnativi che non fermano il nostro atleta, forte di un titolo europeo conquistato lo scorso anno in Ungheria.

La domenica, gran giorno della finale, Maio appare inspiegabilmente sottotono, l’incontro prende subito una piega inaspettata e, sul vantaggio di 2 a 1 per l’avversario, il nostro atleta rimedia anche un pesantissimo pugno al naso. L’avversario non viene squalificato, Maio si innervosisce e si fa sfuggire un podio che sembrava alla portata. Resta la grande impresa, per questo atleta di Foglianise, di aver conquistato il titolo di Vice Campione del Mondo.

Bene anche l’altro atleta della nazionale, proveniente dalla Seishinkan, Guido Scarinzi. Anche lui aveva partecipato ad alcune manifestazioni di preparazione all’evento, come la Coppa di Amalfi, gara a squadre disputatasi e vinta dalla Seishinkan a luglio. Si era distinto anche al raduno della nazionale, svoltosi a settembre in Umbria, sotto la visione dei Coach italiani, compreso il Maestro Testa, destando una buona impressione nonostante la giovanissima età.

Per Scarinzi, al suo esordio in azzurro, arriva un bronzo dalla gara a squadre cadetti. Protagonista in tutti gli scontri, questo talentuoso atleta, non lascia trapelare emozioni e si carica ad ogni punto conquistato. Purtroppo, la marcia si ferma in semifinale, contro i più esperti Serbi che forti del tifo casalingo la spuntano di un soffio. Nella gara individuale, esce per squalifica al primo turno, commettendo un errore di ingenuità proprio sul finale di gara che avrebbe potuto gestire meglio, trovandosi in vantaggio di ben 2 punti.

Esordio in Nazionale anche per il neo coach Alfredo Testa che, alla guida delle atlete cadette, tutte alla prima esperienza riesce a conquistare uno straordinario bronzo nella durissima gara a squadre, persa in semifinale contro il Brasile, dopo aver sbaragliato tante concorrenti, compreso le padrone di casa della Serbia.

Arriva anche una medaglia d’argento dall’atleta marchigiana Jessica Babini, seguita da Testa, in tutte le fasi di una lunga e dura categoria, arresasi solo in finale di fronte alla più forte avversaria rumena.

Alla fine, la Federazione Italiana Karate si piazza al sesto posto nel medagliere dietro al Brasile, la Bielorussia, la Serbia, la Russia e la Romania, trionfatrice del torneo.

L’avventura Serba finisce con un bilancio molto positivo per la Seishinkan Benevento, altre tre medaglie che vanno ad aggiungersi all’oro di Maio degli Europei 2011, ai due argenti a squadre sempre agli europei ungheresi del 2011,  ad un argento ed un bronzo vinti ai precedenti Europei, ed all’oro, un argento e cinque bronzi vinti nelle varie edizioni dei Campionati Mondiali dai nostri atleti.

Tre prestigiose medaglie per gli atleti Sanniti appartenenti alla Società di karate della Seishinkan Benevento diretta dal Maestro Alfredo Testa. Novi Sad, in Serbia, ha ospitato il Campionato del Mondo di karate WUKF cadetti e junior.

Oltre 1800 atleti per 40 e più Federazioni Mondiali, hanno fatto da degna cornice alla massima manifestazione internazionale. Una edizione che ha confermato quanto sia elevato il livello tecnico-agonistico anche per gli atleti più giovani (15-20 anni), conquistare un podio è diventato veramente difficile ed una medaglia acquista un valore enorme ed indiscutibile sotto il profilo sportivo.

Tre sono state le medaglie per gli atleti Sanniti, un argento negli individuali e due bronzi a squadre, ottenuti in cinque giorni di estenuanti e combattutissime gare.

Nicola Maio, aveva preparato nei dettagli questa competizione, avendo partecipato anche a due fasi del “Torneo delle cinque nazioni”, in Inghilterra a luglio ed in Romania a settembre, riportando significativi successi contro i più esperti atleti senior.

Maio, apparso subito in splendida forma fisica, ha contribuito a trascinare la squadra juniores fino in semifinale. Purtroppo alcuni errori di valutazione strategica hanno portato alla sconfitta per 2 a 1 contro i giganti Ucraini. Eppure si è trattato di un incontro avvincente risolto nei 15 secondi finali. Per Maio un bronzo  mondiale amaro ma di grande peso.

Maio, riprende senza distrazioni anche la marcia nella categoria individuale fino ad 80 kg. Combattimenti duri ed agonisticamente impegnativi che non fermano il nostro atleta, forte di un titolo europeo conquistato lo scorso anno in Ungheria.

La domenica, gran giorno della finale, Maio appare inspiegabilmente sottotono, l’incontro prende subito una piega inaspettata e, sul vantaggio di 2 a 1 per l’avversario, il nostro atleta rimedia anche un pesantissimo pugno al naso. L’avversario non viene squalificato, Maio si innervosisce e si fa sfuggire un podio che sembrava alla portata. Resta la grande impresa, per questo atleta di Foglianise, di aver conquistato il titolo di Vice Campione del Mondo.

Bene anche l’altro atleta della nazionale, proveniente dalla Seishinkan, Guido Scarinzi. Anche lui aveva partecipato ad alcune manifestazioni di preparazione all’evento, come la Coppa di Amalfi, gara a squadre disputatasi e vinta dalla Seishinkan a luglio. Si era distinto anche al raduno della nazionale, svoltosi a settembre in Umbria, sotto la visione dei Coach italiani, compreso il Maestro Testa, destando una buona impressione nonostante la giovanissima età.

Per Scarinzi, al suo esordio in azzurro, arriva un bronzo dalla gara a squadre cadetti. Protagonista in tutti gli scontri, questo talentuoso atleta, non lascia trapelare emozioni e si carica ad ogni punto conquistato. Purtroppo, la marcia si ferma in semifinale, contro i più esperti Serbi che forti del tifo casalingo la spuntano di un soffio. Nella gara individuale, esce per squalifica al primo turno, commettendo un errore di ingenuità proprio sul finale di gara che avrebbe potuto gestire meglio, trovandosi in vantaggio di ben 2 punti.

Esordio in Nazionale anche per il neo coach Alfredo Testa che, alla guida delle atlete cadette, tutte alla prima esperienza riesce a conquistare uno straordinario bronzo nella durissima gara a squadre, persa in semifinale contro il Brasile, dopo aver sbaragliato tante concorrenti, compreso le padrone di casa della Serbia.

Arriva anche una medaglia d’argento dall’atleta marchigiana Jessica Babini, seguita da Testa, in tutte le fasi di una lunga e dura categoria, arresasi solo in finale di fronte alla più forte avversaria rumena.

Alla fine, la Federazione Italiana Karate si piazza al sesto posto nel medagliere dietro al Brasile, la Bielorussia, la Serbia, la Russia e la Romania, trionfatrice del torneo.

L’avventura Serba finisce con un bilancio molto positivo per la Seishinkan Benevento, altre tre medaglie che vanno ad aggiungersi all’oro di Maio degli Europei 2011, ai due argenti a squadre sempre agli europei ungheresi del 2011,  ad un argento ed un bronzo vinti ai precedenti Europei, ed all’oro, un argento e cinque bronzi vinti nelle varie edizioni dei Campionati Mondiali dai nostri atleti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...